Pallacanestro Alassio, doppio titolo regionale al Join The Game

Risultato storico in casa Pallacanestro Alassio che conquista, in un solo giorno, entrambi i titoli regionali al Join The Game sia nella categoria Under 13 che in quella Under 14 maschile accedendo alle finali nazionali che si svolgeranno a Jesolo il 26 e 27 maggio.

Nella famosa manifestazione di 3 contro 3 organizzata dalla Federazione Italiana Pallacanestro, che dalla prossima edizione diventerà anche disciplina olimpica, i gialloblu hanno sbaragliato una concorrenza di ben settanta squadre partite dalle fasi provinciali di tutta la Liguria Under 14 e settantasette squadre under 13.

Alle fasi regionali, disputatesi a Chiavari, si sono presentate le ventiquattro squadre maschili Under 13 e Under 14 più meritevoli.

Nella categoria Under 13, al mattino, dopo una fase a gironi con tutte vittorie con Lavagna, My Basket 2, Sanremo, Cus Genova, Spezia il quartetto formato da Robaldo Leonardo, Porcella Sergio, Ghezzi Alessandro e Pezzolo Andrea ha affrontato e superato nell’ordine Imperia, My Basket Genova, Lavagna e in una combattuta finale Rapallo.

Nel pomeriggio è il turno dell’Under 14 con Lorenzo Mola, Stefano Arrighetti, Samuele Giribaldi, Luca Iaria dove anche qui, al termine di una fase a gironi con tutti successi con Cogoleto, Finale 2, Bordighera 2, La Salle Genova, Pontremoli inizia la fase a gironi dove gli alassini superano nell’ordine il Basket Pegli, il Finale Ligure 1, il Loano e Bordighera.

“è stata una giornata meravigliosa per la Pallacanestro Alassio che ha conquistato due titoli regionali in un giorno solo accedendo alle finali nazionali che vedranno la partecipazione di una sola squadre per Regione. Il nostro primo pensiero va a tutti i compagni di squadra del 2004 e del 2005 perché senza il confronto quotidiano ad allenamento non si migliora e come segnale che sono davvero un bel gruppo sottolineando che un altro quartetto under 14 avrebbe meritato l’accesso alla fase regionale. Per chi ci segue sa che la Pallacanestro Alassio, come filosofia, ha sempre messo in primo piano la crescita di tutti i ragazzi rispetto alla ricerca spasmodica del risultato ma ogni tanto qualche soddisfazione in termine di riconoscimenti fa sicuramente piacere. Una soddisfazione in più, soprattutto per l’annata 2004 che è terza in under 14 elitè, è che ciò che non gli è stato riconosciuto in altri ambiti se lo è ripreso con gli interessi grazie a questa prestazione. Ora però ci godiamo questi due successi e ci prepariamo per andare a Jesolo per confrontarci contro le squadre più forti d’Italia orgogliosi di rappresentare la Liguria in entrambe le categorie vivendoci appieno un’esperienza unica”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*