A Loano aumentano i gruppi di Controllo del Vicinato (foto)

Continuano ad aumentare i gruppi di Controllo del Vicinato sul territorio del comune di Loano. Ieri sera, presso il comando della polizia municipale di via dei Gazzi, si è tenuta una riunione operativa alla quale hanno partecipato i nuovi membri dei due gruppi di recente costituitisi nella zona di via Isonzo, via IV Novembre, via Boccaccio, via Pascoli, via Pirandello e via Ortigara ed in via Foscolo.

A fare gli onori di casa l’assessore alla polizia municipale Enrica Rocca, il comandante della polizia municipale Gianluigi Soro e l’agente Roberta De Andreis, incaricata di “gestire” i gruppi di Controllo del Vicinato. “A meno di un anno dall’adesione all’associazione Controllo del Vicinato – spiegano il sindaco di Loano Luigi Pignocca e l’assessore Rocca – il numero di gruppi presenti sul nostro territorio è cresciuto esponenzialmente, arrivando fino a sei unità per un totale di 83 persone coinvolte. Un dato molto importante, che testimonia il senso di comunità che caratterizza i nostri concittadini e soprattutto il desiderio di contribuire concretamente ed in prima persona al bene ed alla sicurezza del proprio paese. La nostra amministrazione è quindi ben lieta di fornire a questi gruppi tutto il supporto di cui avranno bisogno, in un’ottica di collaborazione e ‘cittadinanza attiva’ che devono essere presi ad esempio in ogni ambito”.

“Attualmente – aggiunge il comandante Gianluigi Soro – a Loano sono attivi sei gruppi di Controllo del Vicinato. Uno è quello della cosiddetta ‘zona musicisti’ e riunisce 15 aderenti residenti in via Verdi, via Ponchielli, via Mascagni e via Donizetti. Un altro è stato creato in via Piste e conta 15 aderenti. Un altro comprende gli abitanti di via Piste bassa e Borgo Castello (per un totale di 9 aderenti) e un quarto via Piste alta, via dei Pusetti, via delle Berbene (per altri 15 aderenti). Di recente, poi, si sono costituiti altri due gruppi nella zona delle Fornaci (con 14 aderenti) e in via Foscolo (con 15 aderenti). Numeri assai rilevanti, che confermano sempre di più quanto sia importante percorrere la via della ‘sicurezza partecipata’, una via che l’amministrazione comunale ed il nostro comando hanno deciso di intraprendere da tempo e che nel prossimo futuro porterà all’elaborazione di altri progetti di assoluto rilievo”.

Nel corso del mese di aprile, il Comune di Loano effettuerà i sopralluoghi per la posa dei cartelli recanti il logo dell’associazione del Controllo del Vicinato. “Nei giorni scorsi – aggiungono ancora il sindaco Pignocca e l’assessore Rocca – l’associazione ci ha concesso la licenza di uso gratuito e non esclusivo, per la durata di dieci anni, del proprio logo. Il nostro comune, dunque, è entrato a tutti gli effetti a far parte di questa rete che ormai riunisce centinaia di altri comuni in tutta Italia”.

GOS del nucleo della Spezia fa brillare bomba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*