Andora, a Pasquetta si torna in piazza a fare il pesto al mortaio

Musica, laboratori per imparare a fare il pesto al mortaio e giochi gonfiabili per bambini. Ecco gli ingredienti della Pasquetta organizzata dal Comune di Andora.

Fina dal mattino, la zona fra via Caboto e Via Clavesana, sarà invasa da giochi gonfiabili che per tutta la giornata offriranno ai bambini scivoli divertenti adatti a tutte le età.

Alle 11.00, in viale Roma, si tornerà a fare il pesto al mortaio per sostenere la candidatura della ricetta tradizionale a patrimonio immateriale dell’UNESCO.

Guidati da Simone Peirano, esperto nella preparazione della salsa, tutti potranno cimentarsi con la ricetta tradizionale: a disposizione i mortai e tutti e sette gli ingredienti del pesto.

“Oltre a pestare si potrà naturalmente firmare per sostenere la candidatura promossa dalla Regione Liguria – spiegano l’Assessore alle Associazioni, Patrizia Lanfredi e il delegato all’Agricoltura, Marco Giordano – L’evento “Firma e Pesta” ha avuto un così tale interesse che abbiamo pensato di replicarlo per accontentare tutte le richieste e promuovere il nostro Basilico Genovese DOP”.

Il pomeriggio andorese, sarà animato dalle 16.30, dal coinvolgente concerto dei Flash Back. La formazione musicale imperiese capitanata da Paolo Gambi alla voce e composta da Enzo Callari alla batteria, Davide Brondo al basso, Federico Belfiore e Riccardo Scilletta alle chitarre e da Mauro Bracco alla tastiera proporrà i grandi successi degli anni ’60 e ’70.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*