Poesia, da Spotorno la cittadinanza onoraria al prof. Domenico Astengo

La data del 21 marzo non è legata solo all’inizio della primavera, ammesso che con questi periodi di cambiamento climatico si possa ancora parlare di stagioni in modo preciso, ma lo è anche alla Giornata Mondiale della Poesia indetta dall’UNESCO. L’iniziativa è nata nel 1999 per sensibilizzare il pubblico verso quanto di bello è stato ed è in grado di produrre con il suono e il senso delle parole a prescindere dalla lingua di ciascun autore divenendo un vero e proprio patrimonio dell’umanità.

Le statistiche dicono che nella nazione di Dante, Petrarca e Leopardi pochi leggono poesia e meno che mai lo scrivere in prosa o in versi viene percepito come una possibile attività lavorativa. Le iniziative previste nel nostro Paese per questo giorno sono molte e riguardano soprattutto eventi di lettura che rispondono a un atteggiamento diverso del pubblico che li sente probabilmente più come una forma di spettacolo che non un vero e proprio momento letterario.

L’Amministrazione comunale spotornese intende quindi celebrare, a pochi giorni dalla data formale del 21 marzo, la Giornata Mondiale della Poesia mercoledì 28 marzo alle ore 17.00 in Sala Palace con la partecipazione di Domenico Astengo, lui stesso autore di alcune poesie. Il professore infatti «per anni si è incessantemente profuso nella promozione e organizzazione di eventi ad alto profilo culturale e scientifico, sia di interesse nazionale che internazionale, nonché nella stesura e cura di qualificate iniziative editoriali ispirate a testimonianze rievocative storiche della città di Spotorno, contribuendo in tal modo alla diffusione e al progresso conoscitivo della popolazione. Ed è per queste ragioni che gli ex Sindaci di Spotorno Bertolotti Piero, Centi Carlo, Marengo Bruno e Ravera Matteo – hanno proposto di conferire la cittadinanza onoraria a Domenico Astengo».

L’Amministrazione ha accolto tale proposta e in collaborazione con il Circolo socioculturale Pontorno è stata organizzata la manifestazione sulla Giornata Mondiale della Poesia durante la quale il Sindaco Mattia Fiorini conferirà la cittadinanza onoraria al professore.

“Domenico Astengo – interviene Gian Luca Giudice con delega alla Cultura del Comune di Spotorno, nasce a Spotorno il 22 aprile 1937, ed è da considerarsi uno dei maggiori esperti di letteratura ligure del Novecento presenti nella nostra Regione; è stato per molti anni docente di Letteratura Italiana presso il Liceo ‘G. della Rovere’ di Savona ed è autore di numerosi libri dedicati alla letteratura ed al paesaggio ligure del novecento. Ricordiamo che ha partecipato, in qualità di curatore, al primo Convegno nazionale di studi su Camillo Sbarbaro che si è svolto a Spotorno nei giorni 6/7 ottobre 1973. Inoltre – fra gli innumerevoli libri – desideriamo evidenziarne un paio: il primo, scritto assieme allo storico spotornese Giuliano Cerutti, ‘Spotorno fogli d’album’ riguarda la storia completa e documentata del nostro paese; il secondo dal titolo ‘Vigilia di festa’ è un libro di poesie scritto da un giovane Astengo con la prefazione di Angelo Barile. È proprio da questo ultimo testo che Mino Puppo reciterà alcune sue poesie, mentre Silvio Riolfo Marengo presenterà Domenico Astengo”.

La partecipazione è libera e gratuita. Al termine dell’incontro sarà offerto un aperitivo dagli amici del professore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*