“La Palestina a piedi”, un lungo cammino nei luoghi della Bibbia e del Vangelo

Loano. Si intitola “La Palestina a piedi: un lungo cammino nei luoghi della Bibbia e del Vangelo dove visse ed operò Gesù di Nazareth” l’incontro in programma sabato 31 marzo alle 16 presso la biblioteca civica di Palazzo Kursaal a Loano. L’evento è organizzato dall’Unitre di Loano e gode del patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

Durante il pomeriggio verranno proiettate alcune diapositive scattate in Palestina. Le immagini saranno commentate da Beppe Peretti, che accompagnerà i partecipanti lungo un’affascinante camminata di quasi 400 chilometri nei territori nei quali visse, predicò e morì Gesù di Nazareth.

Si parte da Haifa, grande città e moderno porto israeliano, per arrivare in breve ad Akko, l’antica San giovanni d’Acri, porto crociato e presidio dei templari. Da Akko si prosegue per Nazareth, dove Gesù visse la sua fanciullezza e si raggiunge poi, passando per il monte Tabor, Cafarnao ed il lago di Tiberiade, epicentro dell’azione e della predicazione del Cristo.

Dal lago di Tiberiade una lunga, interminabile strada attraversa il deserto di Giuda costeggiando il fiume Giordano e ci porta a Gerico, antichissima e storica città dalla quale, risalendo l’arido e solitario Wadi El Kelt, si arriva a Gerusalemme, culla dell’ebraismo, del cristianesimo e dell’Islam. Lasciata Gerusalemme con un ultimo percorso nel verde di coltivazioni, orti e vigneti si giunge alfine a Tel Aviv, la più grande città d’Israele ed alla vicina Jaffa, dove presso il convento francescano di San Pietro, alto sul mare, si conclude il nostro cammino.

Beppe Peretti è nato a Savigliano (CN) il 21 aprile 1947. Pensionato Enel, coniugato con tre figli, risiede Toirano (SV) dal 1978. Attualmente è vice presidente de della sezione Cai di Loano. Appassionato di montagna e di trekking, ha conseguito, all’interno del Cai, la qualifica di AE, accompagnatore di escursionismo. In oltre vent’anni di attività ha raggiunto una approfondita conoscenza culturale ed escursionistica del ponente ligure e del suo entroterra, delle Alpi Liguri e del cuneese.

È attualmente impegnato come accompagnatore di gruppi Cai, scuole ed organizzazioni varie. Cura inoltre l’iniziativa Cai-Comune di Loano denominata “Non Solo Mare” che ogni settimana promuove escursioni nell’entroterra del Ponente Ligure con un alto numero di partecipanti. Ha al suo attivo l’effettuazione di trek lunghi ed impegnativi come le Alpi Liguri nel 2002 (da Ormea a Ventimiglia), il Camino di Santiago de Compostela nel 2003 (dai Pirenei all’Atlantico), l’Alta Via dei Monti Liguri nel 2004 (da La Spezia a Ventimiglia), il Cammino di Francesco nel 2005 (da La Verna al Reatino), il Monte Ararat nel 2006 (drammatica ascensione con due compagni deceduti), la Via Francigena nel 2010 (da Canterbury a Roma), la Via Francigena del Sud nel 2013 (da Roma a Santa Maria di Leuca), la Palestina nel 2014 (da Haifa a Gerusalemme e Tel Aviv), che ha illustrato in numerose serate con proiezione e commento di diapositive.

Inoltre si è cimentato in percorsi in bicicletta: nel 2000, in occasione del Giubileo, ha raggiunto Roma da Toirano, nel 2001 Assisi per la Marcia della Pace, il Po in bici nel 2009 (dal Monviso a Venezia), nel 2011 la Loira dalla sorgente all’Atlantico, nel 2012 il Rodano dalle Alpi Svizzere alla Camargue, nel 2013 l’Arno ed il Tevere dalle sorgenti al mare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*