Torna a Celle Ligure per la sua sesta edizione CeramicaInCelle

Torna a Celle Ligure per la sua sesta edizione CeramicaInCelle, l’appuntamento culturale dedicato all’arte ma anche alla valorizzazione del borgo, della sua storia e del suo paesaggio. Sabato 24 marzo, alle 16,30, nella Sala Consiliare in via Boagno, verrà inaugurata la manifestazione realizzata dal Comune di Celle Ligure con il patrocinio di Regione Liguria e Provincia di Savona ed il fondamentale sostegno della Fondazione Agostino De Mari di Savona.

Saranno presenti 50 artisti invitati a partecipare alla presente edizione di CeramicaInCelle tra i principali esponenti, non solo liguri, del linguaggio artistico che parla attraverso la terra e la mano dell’uomo. L’allestimento ed il coordinamento dell’iniziativa vengono curati dal Direttore Artistico Marcello Mannuzza. Nel corso dell’inaugurazione è prevista altresì la presentazione del progetto “Celle Ligure città della ceramica” con interventi dei Rappresentanti della Associazione Città della Ceramica.

L’evento, che dal 2008 ha cadenza biennale, ha un duplice obiettivo: costituire uno degli appuntamenti centrali in Liguria, dedicati alla ceramica contemporanea con mostre e laboratori in un arco temporale esteso, dal 24 marzo all’8 aprile, oltre a rappresentare l’occasione per conoscere i tesori artistici del borgo ligure, alla scoperta di quello che può essere definito un museo a cielo aperto.

Caratterizzano questo percorso, fruibili in ogni stagione, le numerose e qualificate opere d’arte, esposte all’aperto o all’interno delle chiese di Celle, a partire dalla Chiesa Parrocchiale col dipinto di Perin del Vaga, proseguendo nell’Oratorio di San Michele con la cassa lignea di Antonio Maragliano, fino alla Chiesa dell’Assunta ai Piani, con l’altorilievo di Lucio Fontana, il pulpito e la balaustra di Emanuele Luzzati e, a seguire, sino alla pittura di Raffaele Arecco e alla scultura di Nanni Servettaz.

Di notevole richiamo il percorso dedicato alla ceramica contemporanea, tracciato nel tempo dall’Amministrazione comunale con la Galleria della Matematica (recentemente sottoposta ad un consistente intervento manutentivo) che ospita opere ceramiche dedicate al rapporto tra arte e scienza; il sottopasso pedonale che porta al centro storico, decorato da pannelli artistici; il pozzo della passeggiata rivisitato da vari maestri e, infine, il Lungomare in Arte, dove gli autori sono stati invitati a realizzare un’opera, “site specific”, che parlasse delle atmosfere di Celle attraverso una rilettura personale di emozioni e luoghi.

Quattro sedi espositive permanenti allestite nel centro storico: la Sala Consiliare del Comune e la galleria d’arte Spazio 22 di Leony Mordeglia di via Boagno, la galleria Sms Messaggi d’arte – Circolo ARCI e lo spazio espositivo Cabinet de Curiositès di Caterinette (entrambi in Via Aicardi).

Le mostre saranno aperte, nei giorni feriali, dalle 17 alle 19, mentre il sabato e nei giorni festivi, l’orario è ampliato: dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

La sezione della mostra, allestita presso lo Spazio 22, sarà dedicata all’ospite d’eccezione Emilio Giannelli, noto vignettista del “Corriere della Sera” che per CeramicainCelle ha trasferito il graffio incisivo che lo contraddistingue dalla penna alle figurine di coccio esposte in questa occasione. Lo Spazio SMS Art (Via Aicardi 120) ospiterà un omaggio a Renato Bonardi, artista varesino, savonese d’adozione, scomparso nel 2013, di cui verranno esposti piatti e sculture in ceramica. Presso il Cabinet de Curiositès di Caterinette (Via Aicardi 59r) verrà allestita l’esposizione PolaRay a cura di Alex Raso. Nel periodo della rassegna alcune opere saranno altresì esposte presso gli esercizi commerciali del Centro Storico che hanno aderito all’iniziativa. Nel contesto dell’evento verrà realizzato un catalogo/libro guida la cui prefazione è stata curata dal Prof. Carlo Pizzichini, docente all’Accademia di Firenze

Gli altri appuntamenti all’interno della manifestazione:

Domenica 25 Marzo dalle 16,30 alle 18,30 incontro con “L’arte dei vasai” in via Boagno, un momento di approfondimento di una tra le arti più antiche praticate dall’uomo con i maestri Guido Garbarino, Marcello Mannuzza, Caterina Ricci e Beatrice Minuto.

Sabato 31 Marzo dalle 10 alle 22,30, presso la Galleria Crocetta in Lungomare, sarà la volta de “L’arte del fuoco” durante la quale sarà allestito un forno di carta con cottura a legna ad opera di Guido Garbarino, Marcello Mannuzza, Leony Mordeglia, Vincenzo Randazzo, Caterina Ricci, Francesca Paviglianiti, artisti partecipanti alla manifestazione.

Lo stesso giorno, sempre presso la Galleria, dalle ore 16 alle 18,30 si svolgerà un Laboratorio per bambini che saranno avvicinati all’affascinante tecnica raku.

GOS del nucleo della Spezia fa brillare bomba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*