Loano, le “Uova di Pasqua Ail” finanziano la ricerca

Da venerdì 16 a domenica 18 marzo si svolgerà anche a Loano la 25^ edizione di “Uova di Pasqua Ail”. Per tre giorni, i volontari loanesi dell’Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfonomi e Mieloma saranno in via Ghilini per offrire, in cambio di un contributo minimo associativo di 12 euro, le tradizionali Uova di Pasqua che finanziano la ricerca.

La manifestazione si svolge in oltre 4.500 piazze italiane grazie al consueto impegno di migliaia di volontari.

Le Uova di Pasqua dell’Ail sono tutte caratterizzate dal logo dell’associazione. I fondi raccolti saranno impiegati per sostenere la ricerca scientifica; finanziare il Gruppo Gimema (Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto) cui fanno capo oltre 150 centri di ematologia; collaborare al servizio di cure domiciliari; realizzare case alloggio nei pressi dei centri di terapia; realizzare sale gioco e scuole in ospedale.

Ad arricchire l’edizione 2018 della campagna il contributo di alcuni dei migliori pasticcieri d’Italia, che hanno sposato la causa dell’Ail donando una ricetta realizzata con la cioccolata delle uova pasquali. Le ricette d’autore sono firmate da grandi maestri come Iginio Massari, Franco Aliberti, Gian Luca Forino, Maurizio Santin e Marco Radicioni.

Grazie a queste “ricette d’autore”, chiunque acquisterà le Uova di Pasqua Ail potrà realizzare gustosi piatti con i quali stupire amici e parenti. Ail invita tutti gli “chef” a condividere ogni creazione sulla gallery di Ail e sui profili social utilizzando gli hashtag #DaiVitaAllaRicerca #UovaAIL2018 #UovaInCercadAutore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*