Una sala del Consiglio regionale sarà intitolata a Eugenio Montale

“Questo che a notte balugina / nella calotta del mio pensiero, / traccia madreperlacea di lumaca / o smeriglio di vetro calpestato, / non è lume di chiesa o d’officina / che alimenti / chierico rosso o nero”…

All’unanimità durante il Consiglio regionale di oggi è stato approvato un ordine del giorno che ha come primo firmatario  Giovanni De Paoli (Lega Nord-Liguria-Salvini) e sottoscritto da consiglieri di tutti i gruppi che chiede di promuovere l’intitolazione di una sala del Consiglio regionale al poeta e scrittore Eugenio Montale.

Nel documento si ricorda, tra l’altro, che uno dei temi ricorrenti della poesia di Montale sono le bellezze naturali della Liguria, dove era nato, così come sono celebri le sue vacanze estive trascorse a Monterosso, dove ancora si conserva la sua villa nel Parco delle 5 Terre.

“Eugenio Montale rese immortale il nostro territorio, testimoniandogli infinito amore attraverso la sua poesia dalla bellezza universalmente riconosciuta”, ha poi commentato il consigliere regionale Lega Nord Liguria Giovanni De Paoli, “pertanto ho ritenuto doveroso che anche Regione Liguria lo ricordasse in modo concreto e solenne con l’intitolazione di una sala del Consiglio regionale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*