Vaccarezza a Calizzano ricorda la battaglia di Valujki

Ieri il presidente della I Commissione Affari Generali, Istituzionali e Bilancio Angelo Vaccarezza ha partecipato, a Calizzano, in rappresentanza della Regione Liguria, all’annuale commemorazione della battaglia di Valujki in cui, il 28 gennaio del 1943, il Generale Emilio Battisti, con i pochi superstiti della Divisione alpina Cuneense, si arrese all’esercito sovietico, insieme alle Divisioni “Julia” e “Vicenza”, che concludevano tragicamente a Valujki il ripiegamento permettendo alle altre truppe italiane di sfuggire alla resa. Secondo il presidente della I Commissione è un dovere partecipare a questa cerimonia e ricordare il sacrificio di uomini che, per salvare altri uomini, hanno offerto la propria vita.

Secondo il presidente della I Commissione la storia deve essere un esempio, che permetta di mantenere vivi la consapevolezza delle proprie radici e i valori della patria, della famiglia e la fede, e non esita a definire eroi i soldati che furono protagonisti della battaglia di Valujki. Vaccarezza sottolinea, infatti, le difficoltà che affrontarono i militari italiani, una natura ostile e l’aggressione di esercito nemico, confortati solo dalla visione dell’Italia e della famiglia lontana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*