Savona, omaggio a Renzo Aiolfi

Il 2018 si apre per l’Associazione “Aiolfi” di Savona e per l’AMMI provinciale di Savona con l’omaggio a Renzo Aiolfi (Savona, 1916 – 2000) che nel dopoguerra riaprì le Istituzioni culturali di savonesi, ovvero il civico Teatro “Chiabrera” e la civica Pinacoteca e museo.

Aiolfi, ricorda Silvia Bottaro, «ci ha lasciati nel 2000 e il suo messaggio rivolto ai giovani (per primo aprì le porte del teatro e della pinacoteca alle Scuole di ogni ordine e grado a far data dalla metà degli anni Sessanta del Novecento in avanti), alla terza età nel nome della Cultura, quale “medicina” universale per far incontrare le persone, le idee e per parlare di pace».

Silvia Bottaro subentrò ad Aiolfi come direttore della civica Pinacoteca e museo e fino al 1994 ha posto in essere la sua filosofia. Con le associazioni coinvolte, in omaggio all’eredità ideale lasciata alla città da Renzo Aiolfi per questo inizio d’anno Silvia Bottaro ha ideato una mostra fotografica, fatta dai giovani, e la presentazione di due libri che riguardano proprio la storia del teatro comunale “G. Chiabrera”.

Ecco il programma che si svolgerà dal 2 febbraio al 10 febbraio 2018 presso la Sala Mostre di Palazzo Nervi a Savona (via Sormano, 12):

2 febbraio 2018, ore 16: inaugurazione della mostra dedicata a Renzo Aiolfi, con fotografie degli studenti del corso di “Fotografia e immagini digitali” tenuto dal Prof. Giancarlo Pinto” del Polo di Savona della Scuola Politecnica Università di Genova e con quadri e disegni di Nani Tedeschi, Raffaele Collina, Walter Morando, Renato Podestà. Riproposta del libro “I teatri di Renzo Aiolfi”, di Emanuela Ersilia Abbadessa e Silvia Bottaro.

8 febbraio 2018, ore 16: presentazione del libro di Matteo Paoletti, “Savona e la sua scena Il Teatro Chiabrera tra Risorgimento e Unità (1853-1883)”. Appendice: “Il bordereau di Gerolamo Tortarolo”, edizione a cura di Claudio Paolocci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*