Su Varazze “bombardamenti intelligentissimi” per il Giorno della Memoria

Centinaia di areoplanini di carta, chiamati dagli organizzatori “bombardamenti intelligentissimi” a cui i ragazzi della Scuola Secondaria di I Grado dell’I.C. “Nelson Mandela” di Varazze affideranno i loro pensieri sulla Giornata della Memoria e sulla Libertà, saranno lanciati sul pubblico al termine dello spettacolo ad ingresso libero di Gian Piero Alloisio “Luigi è stanco”, in programma venerdì 26 alle ore 21 al Teatro Don Bosco di Varazze. Ad accompagnare Gian Piero Alloisio sul palco, Gianni Martini alle chitarre (chitarrista storico di Giorgio Gaber), e Claudio Andolfi alle percussioni.

Allo spettacolo, che racconta la storia di una famiglia partigiana tra Genova e il Po per narrare con linguaggi nuovi  il Giorno della Memoria e la Resistenza, sarà presente il partigiano Mario “Aria” Ghiglione.

Non mancheranno le sorprese e i momenti di grande musica, infatti, durante la serata, Gian Piero Alloisio  eseguirà la canzone “Eia Eia Trallallà”, blues quasi comico dedicato al ritorno dell’ideologia nazi-fascista in Italia e in Europa, che proprio il 26 gennaio uscirà come singolo su iTunes e nei digital store (Edel).

Al termine della serata, saranno brevemente ricordati Lelio Basso, Giacomo Matteotti e Sandro Pertini, per il loro legame con Varazze.

La mattina alle ore 10:00 lo stesso spettacolo avrà un pubblico di insegnanti e alunni, quello delle scuole cittadine,  che in questo modo potranno fruire di un momento di crescita in cui la conoscenza e la consapevolezza diventano simbolo di libertà per far sì che i nostri ragazzi non siano indifferenti, perché, citando Liliana Segre, sopravvissuta ad  Auschwitz, tra le voci più forti della memoria della Shoah, e recentemente nominata senatrice a vita dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Coltivare la Memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare”.

“Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare – conclude il Sindaco Alessandro Bozzano – e colgo l’occasione per ringraziare l’Oratorio Salesiano e la Filodrammatica Don Bosco per la loro preziosa collaborazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*