Confederazione Italiana Agricoltori di Savona, Mastroianni confermato presidente

Rinnovata la fiducia a Mirco Mastroianni che per il prossimo quadrienno sarà ancora alla guida della Confederazione Italiana Agricoltori di Savona. Durante l’assemblea per il rinnovo degli organi sociali dell’organizzazione di categoria, all’unanimita sono stati rinnovati i mandati del presidente uscente e del suo vice Enrico Bertolotto.

“Ringrazio tutti per la fiducia e per avermi dato la possibilità di continuare il percorso intrapreso e di portare a termine tutte quelle iniziative utili a favorire il mondo agricolo locale – dichiara il presidente Mirco Mastroianni -. Così come per il passato, continuerò a lavorare in gruppo in modo da ottenere decisioni condivise, così come è avvenuto fino a questo momento. Il nostro obiettivo è quello di insistere per la piena operatività del PSR, affinché le aziende agricole possano veramente utilizzare i fondi stanziati ed usufruire di tutte quelle opportunità che il PSR prevede. L’altra priorità è la tutela del territorio agricolo. Ci impegneremo affinché vengano effettuati i lavori di messa in sicurezza dei rii per tutelare la aziende da rischi alluvionali, come quelle attività situate alla Carendetta di Albenga che ad ogni abbondante pioggia sono a rischio inondazione”.

Nel nuovo direttivo della CIA Savona, eletto venerdì, sono stati confermati alcuni rappresentanti con precedente esperienza, ai quali si aggiungono giovani agricoltori subentrati a rappresentare i gruppi di interesse economico. Il nuovo direttivo CIA Savona, quindi è così composto dal presidente Mirco Mastroianni e dal vicepresidente Enrico Bertolotto, i rappresentanti dei gruppi di interesse economico Sandro Gagliolo per l’Olivicoltura; Caterina Vio per la Viticoltura; Noemi Stella per l’Orticoltura e l’imprenditoria femminile “Donne in Campo”; Jochen Mewes per la Floricoltura; Giorgio Scarrone per la vendita diretta della “Spesa in Campagna”; Davide Moirano per gli Agriturismo e Luca Lanzalaco per i Giovani imprenditori CIA e per la promozione e valorizzazione dei prodotti tipici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*