Scuola aperta a Spotorno

Ieri i ragazzi della Scuola Secondaria di Spotorno hanno presentato ai compagni della quinta della Scuola Primaria e ai loro genitori le varie attività che costituiscono l’offerta formativa dell’Istituto. Le porte delle aule si sono dunque aperte per permettere ai più grandi la condivisione di esperienze con i piccoli ospiti, che sono stati guidati all’interno della struttura scolastica e condotti negli spazi destinati ai vari laboratori.

Qui hanno potuto confrontarsi con la filosofia, aiutati dai ragazzi già esperti; hanno indossato i panni dei piccoli scienziati cimentandosi con gli esperimenti proposti dai compagni; hanno raccolto informazioni sulle attività di potenziamento della lingua inglese, conversando con gli insegnanti madrelingua che collaborano con la scuola; hanno ascoltato performance musicali ed eseguito lavori artistici. Alcuni allievi hanno organizzato un vero e proprio “sportello informativo” per illustrare ai giovani compagni le materie, l’impostazione del lavoro e e le regole della scuola. Gli allievi del tempo prolungato hanno spiegato le strategie adottate nelle classi che seguono tale modulo orario, in particolare lo “studio guidato” , che consente di fare i compiti a scuola insieme ad uno o più compagni, che rendono piacevole ed efficace tale attività, anche per la compresenza in classe dei due insegnanti di lettere e matematica.

«È stata una giornata davvero impegnativa per i grandi» commenta Davide Delbono, Assessore alla Pubblica Istruzione del comune di Spotorno: «l’emozione di dover gestire i vari laboratori era forte, la paura di qualche intoppo era sempre in agguato, ma alla fine il risultato è stato decisamente positivo e l’entusiasmo dei più piccoli ha ripagato ogni fatica.»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*