Agricoltori al voto per eleggere le nuove cariche dirigenziali

La Confederazione Italiana Agricoltori di Savona si appresta a rinnovare i propri organi sociali. Venerdì 19 gennaio, l’organizzazione di categoria a cui aderisce oltre il 30 per cento degli agricoltori della provincia di Savona, oltre ad eleggere i componenti che formeranno la direzione provinciale, rinnoverà il mandato al Presidente ed al vicepresidente, nonché ai referenti dei diversi settori agricoli (floricolo, viticolo, olivicolo, orticolo, agriturismo, vendita diretta, zootecnia e forestale), che comporranno la nuova giunta.

Il presidente uscente che ripropone la propria candidatura per il prossimo quadriennio congiuntamente al vice presidente Enrico Bertolotto ricorda le fasi salienti che hanno caratterizzato il proprio mandato e dichiara: “Le disastrose conseguenze dell’alluvione del novembre 2014 che ha colpito le aziende floricole di Albenga ci hanno subito messo alla prova con un lungo e duro percorso affinché le imprese danneggiate potessero riprendere le produzioni. Poi ci siamo messi al lavoro per cercare di limitare la burocrazia inutile in tutti gli ambiti, specie nei settori Vino e Olio ma anche per i rifiuti agricoli. Abbiamo instaurato collaborazioni soddisfacenti con i Comuni sui Piani Regolatori e sulle delimitazioni di vincoli territoriali, e stabilito un ottimo rapporto con la Camera di Commercio di Savona che negli anni scorsi con quelle di La Spezia ed Imperia si è fusa in un unico ente. Abbiamo avviato nuove iniziative per il miglioramento della sicurezza sul lavoro ma soprattutto per rendere fruibili i fondi del PSR 2014/2020 partito con molti problemi e gravi ritardi. Il nostro obiettivo ora è quello di insistere per la piena operatività del PSR, affinché le aziende agricole possano veramente utilizzare i fondi stanziati ed usufruire di tutte quelle opportunità che il PSR prevede. L’altra priorità è la tutela del territorio agricolo. Ci impegneremo affinché vengano effettuati i lavori di messa in sicurezza dei rii per tutelare la aziende da rischi alluvionali, come quelle attività situate alla Carendetta di Albenga che ad ogni abbondante pioggia sono a rischio inondazione”.

“Il nostro obiettivo è stato quello di cercare di far emergere le difficoltà di tutte le aziende, anche quelle delle imprese zootecniche e forestali delle valli interne – aggiunge il vicepresidente Enrico Bertolotto -. In questo quadriennio abbiamo fornito un supporto costante alle aziende, rappresentandole ai tavoli di approfondimento con la Regione Liguria per le soluzioni ai problemi dei danni da ungulati e dei regolamenti forestali che sono di difficile interpretazione ma anche per adempiere semplicemente alle normative sulla sicurezza per i trattori o le motoseghe”.

Il presidente uscente Mirco Mastroianni è il responsabile della storica azienda Cascina Feipu dei Massaretti di Albenga, tra le più importanti nel settore vitivinicolo della provincia. Il vicepresidente Enrico Bertolotto è titolare della più moderna azienda orticola dell’area savonese con serre riscaldate da impianto innovativo a biomasse .

Con gli uffici di Albenga, Savona, Finale Ligure e Cairo Montenotte, Cia Savona copre tutto il territorio della provincia e vanta ben 15 presenze settimanali nei comuni dell’interno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*