A gennaio cambia la Tesoreria del Comune di Andora e dell’Unione Valmerula e Montarosio

Andora. Dal 1° gennaio 2018, cambia la Tesoreria del Comune di Andora e dell’Unione Valmerula e Montarosio. Sarà la Banca d’Alba a effettuare il servizio che fra l’altro prevede la riscossione delle rette dell’asilo nido, del trasporto e della mensa scolastica e dell’assistenza domiciliare.

Il Comune ha stretto l’accordo con la banca che ha sportelli a Diano Marina, Alassio e Albenga, dopo che le filiali degli istituti di credito presenti sul territorio andorese, non si sono rese disponibili a effettuare il servizio.

Pertanto dal 1° gennaio 2018, i cittadini non dovranno effettuare alcun versamento alla Carige né fare bonifici tramite home banking al precedente iban, anche per i pagamenti delle poste arretrate.

“I cittadini attendano la comunicazione che sarà inviata dagli uffici comunali, con le nuove coordinate bancarie, via lettera, attraverso il sito istituzionale del Comune e tutti i canali a disposizione utilizzati per le comunicazioni ai genitori – spiega Fabio Nicolini, l’assessore al Bilancio e Patrimonio – La Banca d’Alba ci ha garantito modalità di gestione adeguate alle esigenze del Comune, dimostrando grande disponibilità nel realizzare un servizio che la maggior parte delle banche ha deciso di abbandonare. Abbiamo, inoltre, rinnovato la richiesta per l’apertura ad Andora di nuovi sportelli bancomat”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*