Spotorno, operazione per contrastare il commercio abusivo

Spotorno. Nella giornata di mercoledì 9 agosto, una pattuglia composta dai vigili urbani e dai vigilanti de “La Pantera” con un blitz ha effettuato controlli nelle spiagge e nel paese per contrastare il commercio abusivo.

“Sono stati identificati circa una ventina di soggetti. – afferma il Sindaco con delega alla Polizia Municipale e alla Sicurezza Mattia Fiorini – e solo uno di questi era provvisto di autorizzazione per il commercio su area pubblica. È stato fatto un sequestro penale di merce contraffatta abbandonata da soggetti non identificati che si sono dati alla fuga per eludere i controlli. Inoltre è stato fatto un sequestro per vendita su aree pubbliche di merce senza autorizzazione”.

L’operazione si colloca all’interno del progetto dell’Associazione Bagni Marini di vigilanza degli stabilimenti balneari per l’estate 2017, che il comune ha cofinanziato al 60% con un contributo di oltre 5.000 euro.

“Come amministrazione – sottolinea il Consigliere con delega al Commercio e all’Artigianato Monica Canepa – abbiamo incontrato più volte i Bagni Marini per organizzare una serie di azioni in contrasto al commercio abusivo. Da giugno sono stati distribuiti nelle spiagge cartelli informativi sul divieto di vendita e acquisto di merce contraffatta. Successivamente abbiamo a raccolto la proposta dell’Associazione Bagni Marini per la vigilanza. Il servizio, in funzione dal 10 di luglio, prevede il pattugliamento delle spiagge comprese tra i Bagni Tirreno e i Bagni La Torre, la spiaggia libera di ponente, i passaggi barca, il lungomare Kennedy, il parco antistante ed i parchi pubblici, con l’impiego di due agenti di sicurezza non armati.” “Siamo molto soddisfatti dei risultati che stiamo ottenendo – conclude il Sindaco – vista anche la fattiva collaborazione tra la vigilanza e la polizia municipale.”

GOS del nucleo della Spezia fa brillare bomba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*