Laigueglia, a scuola di pesca con l’Associazione Mestei e Segnue

A Laigueglia è attiva una scuola di pesca, novità unica nel suo genere in Riviera. Ventidue allievi, grazie all’associazione Mestei e Segue, hanno la possibilità di scoprire la secolare attività della pesca, fortemente legata alla cultura e alla storia del borgo marinaro della Baia del Sole.

Il martedì seguono le lezioni di teoria e pratica a terra, mentre il giovedì si passa alla pratica vera e propria direttamente in mare a bordo dei gozzi dell’associazione per lezioni di bolentino, traina,  palamito, traina a fondo. Un’esperienza unica per scoprire che cosa c’è sul fondale. Esperti pescatori spiegano l’importanza della posidonia,  ma anche la scala di vita del mare: dai piccoli pesce che abitano nel golfo laiguegliese ai cetacei e ai grandi predatori come i tonni che abitano nel mar Ligure.

L’iniziativa varata da “Mestei e Segnue”,  associazione sportiva di Laigueglia, ha subito trovato piena collaborazione da parte del Comune di Laigueglia. L’ente, infatti, non solo ha patrocinato la scuola di pesca, ma anche cofinanziato il progetto che è stato elaborato in continuità con l’attività didattiva svolta anche con l’Istituto Comprensivo Andora e Laigueglia e in particolare della sezione “Blu” delle scuole medie.

“Un’iniziativa – sottolineano dall’amministrazione comunale – in linea con la filosofia e le politiche di salvaguardia delle tradizioni marinare conservate dai laiguegliesi che ancora oggi tengono in vita una flotta dei gozzi per continuare la secolare attività di pesca nella Baia del Sole”. La scuola di pesca andrà avanti fino al 24 settembre. Ma già si sta lavorando per proseguire con un calendario di lezioni teorico-pratiche anche nei  week end invernali.