Savona, Scaramuzza: “dai fuochi d’artificio importante indotto per le attività”

“Da amante degli animali, comprendo benissimo le preoccupazioni, avanzate da parte dei possessori di cani, relative allo spettacolo pirotecnico in programma a Savona il prossimo 29 luglio, a cura dell’associazione Bagni Marini con la collaborazione dell’ente comunale. Abbiamo valutato anche la possibilità di soluzioni alternative, tuttavia impraticabili poiché trattasi di spettacoli differenti”. Così Maurizio Scaramuzza, Assessore alle Manifestazioni del Comune di Savona, dichiara in merito al tradizionale spettacolo pirotecnico di fine luglio a Savona, reso possibile quest’anno grazie al contributo di sponsor privati.

“I fuochi d’artificio sul lungomare sono un appuntamento ricorrente per la nostra Città, e ci sono manifestazioni analoghe in tutta la riviera, una tradizione che si rinnova di anno in anno, molto apprezzata dai cittadini, dai visitatori e dai turisti”, prosegue Scaramuzza. “Inoltre, come appuntamento molto atteso da tutti, svolgendosi una sola volta ogni dodici mesi, lo spettacolo pirotecnico coinvolge numerose attività commerciali e della ristorazione, creando un indotto notevole alla quale la nostra Città, nella quale il comparto turistico gioca un ruolo importantissimo, non può assolutamente rinunciare”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*