Liguria, adesione alla legge sul “dopo di noi”

Il Consiglio regionale ha approvato questa mattina all’unanimità la mozione, presentata da Valter Ferrando (Pd), e sottoscritta dalla collega del gruppo Raffaella Paita, sulla legge approvata dalla Camera dei Deputati in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare, più comunemente conosciuta come legge sul “Dopo di noi”.

Il consigliere ha spiegato che questa legge introduce misure che tutelano i disabili gravi non solo nel periodo di vita successivo alla scomparsa dei genitori, ma durante l’esistenza in vita dei genitori attraverso la progressiva presa in carico della persona e ha rilevato che il 23 novembre 2016, i Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali, della Salute e dell’Economia e delle Finanze hanno firmato il decreto attuativo che fissa i requisiti per l’accesso alle prestazioni, erogate grazie al Fondo istituito nella scorsa legge di stabilità, pari a 90 milioni di euro.

La ripartizione a livello regionale prevede per la Liguria 2 milioni e 250 mila euro. Ferrando ha chiesto alla giunta di rendere operative queste risorse, individuando e finanziando i Comuni con i progetti già esistenti, nel rispetto delle procedure di attivazione delle risorse da parte del Governo.