Albenga, stabilimenti balneari: controlli e multe da parte della Guardia Costiera

Continuano i controlli da parte della Guardia Costiera nell’ambito dell’Operazione Mare Sicuro 2017.

Nella giornata militari della Guardia costiera hanno effettuato controlli, congiuntamente alla Polizia Municipale del Comune di Albenga, presso alcune strutture balneari di Albenga al fine di verificare il rispetto delle norme contenute nell’ordinanza di sicurezza balneare n. 22/2017.

I controlli hanno interessato diverse strutture balneari del litorale: in un caso sono state riscontrate gravi irregolarità sul servizio di salvataggio, inerenti sia l’assistente bagnanti sia la postazione di salvataggio (c.d. “trespolo”) sia l’imbarcazione adibita al salvataggio, non opportunamente equipaggiato e quindi non pronto per un suo immediato utilizzo in caso di necessità. Tali non conformità hanno comportato l’elevazione di sanzioni amministrative per circa € 2000.

“Durante il delicato periodo della stagione balneare è fondamentale, per garantire la fruizione del mare da parte di tutti i bagnanti presenti sulle spiagge in sicurezza, che ci si attenga alle norme dettate dall’Ordinanza di sicurezza balneare. Per il Circondario di Loano Albenga, che si estende da Loano ad Andora, le norme sono contenute nell’Ordinanza 22/2017, visionabile e scaricabile gratuitamente dal sito. L’ordinanza è anche esposta all’ingresso di ogni stabilimento balneare” spiega il Capo del Circondario di Loano-Albenga – Tenente di Vascello Erik Morzenti.