In arrivo la prima edizione del “Premio Quiliano Cinema”

Il 24 e il 25 giugno 2017 avrà luogo la prima edizione del “ Premio Quiliano Cinema ” organizzato dal Gruppo Cineforum “Quei bravi ragazzi” e dal Comune di Quiliano. Due giornate ricche di cinema, approfondimenti con ospiti illustri e premiazioni di personaggi che hanno contribuito alla storia del cinema italiano.
Si parte Sabato 24 dalla suggestiva location di villa Maria, storico palazzo Ottocentesco situato in piazza della Costituzione.

Ad aprire la serata e a condurre le giornate:
-Steve Della Casa, fondatore del Torino Film Festival, di cui ha ricoperto la carica di direttore dal 1999 al 2002, dal 1994 conduttore di ” Hollywood Party “, programma radiofonico di Radio3 e direttore artistico del Roma Fiction Fest.
-Alessandro Boschi, ideatore del programma “La valigia dei sogni” di La7 e redattore storico della trasmissione di Radio3 Hollywood Party
-Alberto Crespi giornalista de “ L’Unità ” e titolare della rubrica di critica cinematografica, autore e conduttore di Hollywood Party .

La prima giornata vedrà come protagonista un giovane regista italiano che verrà premiato da Della Casa e Boschi:
Francesco Amato, torinese, classe 1978, ha curato la regia e la sceneggiatura di “Ma che ci faccio qui” del 2006, “Cosimo e Nicole” del 2012 e “Lasciati andare”, ultimo suo lavoro uscito lo scorso aprile in cui il regista ha diretto, tra gli altri, Toni Servillo. Dopo l’intervista e la premiazione alle ore 21,45 sarà proiettato il film “Cosimo e Nicole”.

Le grandi giornate di Cinema a Quiliano proseguono Domenica 25: nel pomeriggio, con la proiezione del docufilm “ I Tarantiniani ”, regia di Steve Della Casa, un documentario che descrive la nascita di un fenomeno cinematografico dando la parola ai protagonisti: i Tarantiniani appunto.

Chiudiamo con la serata di Domenica accogliendo con gioia il nostro ospite, un mostro sacro del cinema italiano:
Maurizio Nichetti. Attore, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico nel 1979 il suo primo film, “Ratataplan”, ottiene un grande successo anche oltre i confini italiani. Tra i suoi lavori ricordiamo, “Ho fatto splash”, “Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno”, “Ladri di saponette”, “Volere volare” e “Stefano Quantestorie”. Il regista presenterà il suo libro “ Autobiografia involontaria ” (Ed.Bietti). A seguire l’autore sarà premiato e verrà proiettato il film “Ratataplan”.

Ospite illustre della manifestazione sarà il maestro ceramista Gianni Celano “Giannici” che ha dedicato una sua opera al nostro evento.
Tutti gli appuntamenti, ad ingresso libero e gratuito, saranno accompagnati da un ricco “AperiCinema” a buffet a pagamento. In caso di maltempo la manifestazione avrà comunque luogo.

«Siamo felici di essere riusciti a raggiungere questo obiettivo che portavamo avanti da tempo» commentano i sodali del Gruppo Cineforum “Quei Bravi Ragazzi”: «Il nostro piccolo Cineforum è attivo sul territorio quilianese dal 2014 ed è composto da una decina di cinefili in erba con il sogno di portare il cinema nel loro piccolo paese. Grazie alla nostra determinazione, all’aiuto di preziosi amici, del Comune di Quiliano, e dei nostri sponsor, il nostro sogno sta diventando realtà e ci auguriamo possa essere un trampolino di lancio per future edizioni, sempre più ricche di Cinema con la C maiuscola. Finalmente il “ Premio Quiliano Cinema ” è realtà sul grande schermo.»