Savona, Ragionieri 4.0 con le tecnologie digitali; premiati 65 futuri ragionieri

Savona, Ragionieri 4.0 con le tecnologie digitali; premiati 65 futuri ragionieri per le competenze acquisite grazie al Progetto Data Consult – Unione Industriali Savona. Fornire gratuitamente,agli studenti delle tre scuole superiori della provincia che preparano gli esperti contabili ed amministrativi del nostro territorio,una occasione per approfondire i più moderni sistemi informatici utilizzati nelle imprese è la missione di un originale progetto di formazione e orientamento nato da oltre dieci anni su iniziativa degli industriali savonesi.

Cosi anche quest’anno 65 studenti,coordinati da 6 professori provenienti dai tre Istituti tecnici commerciali della provincia (Istituto Tecnico Commerciale Statale “Boselli-Alberti” di Savona, I. S. S. “G. Falcone” di Loano e I. S. S. di Cairo Montenotte), grazie alla disponibilità ed assistenza fornita da Data Consult hanno potuto seguire in corso d’anno un percorso formativo di 65 ore,aggiuntivo rispetto alle normali lezioni scolastiche ,che li ha portati a confrontarsi ed a poter sperimentare nella pratica,l’applicazione dei più moderni software Team System.

Integrare le competenze scolastiche dei futuri ragionieri con le attitudini e capacità necessarie ad utilizzare le più moderne tecnologie informatiche necessarie ad una gestione amministrativa e contabile di aziende e studi professionali è infatti l’obiettivo del progetto sostenuto dall’Unione Industriali e promosso da Data Consult S.r.l., una delle più importanti Software House della Liguria, fornitore di oltre 900 professionisti ed imprese nella provincia savonese che quest’anno ha affidato il coordinamento delle lezioni al Ragioniere Matteo Masala, Responsabile Education dell’azienda.

Più di 600 sono gli studenti che nel corso degli anni hanno potuto vivere questa esperienza rafforzando una tradizione che vede Unione industriali di Savona e le Aziende socie in prima linea con numerosi progetti ed iniziative rivolte al mondo della scuola.

“L’importanza per le imprese della qualità delle risorse umane, delle loro competenze e conoscenze, deve considerarsi un dato consolidato. La rapidità dei processi di innovazione e l’esigenza dell’acquisizione da parte dei giovani di una preparazione coerente con i fabbisogni delle aziende hanno reso ancor più urgente la necessità di collegare percorsi didattici e fabbisogni formativi e questa iniziativa- progettata dai nostri specialisti grazie all’essenziale contributo degli insegnanti – è un esempio di quanto le Aziende si impegnino su questi argomenti” dice Pierangelo Olivieri Amministratore Delegato di Data Consult – Savona.

All’Unione industriali non si nasconde la soddisfazione per la continuità con la quale si è sviluppato il progetto e dicono: “Sono giorni importanti per aziende,studenti ed insegnanti coinvolti nella serie di progetti di orientamento che abbiamo da tempo deciso di sostenere. Ieri la prima cerimonia finale di Fabbriche Aperte 2017, oggi – alla presenza dei Dirigenti Scolastici degli Istituti interessati, consegniamo gli attestati agli studenti delle quarte e quinte classi degli Istituti Tecnici Commerciali “Boselli-Alberti” di Savona, “G. Falcone” di Loano e Istituto Secondario Superiore di Cairo Montenotte, che hanno partecipato all’iniziativa e superato la prova di idoneità. Un attestato con il quale i giovani potranno arricchire il proprio curriculum a garanzia delle capacità acquisite con il proprio impegno”.