Savona, il Fai e i ragazzi del Mazzini-Da Vinci alla scoperta del Priamar e del liberty

Savona. Sabato 27 maggio si svolgerà una duplice iniziativa dedicata alla scoperta e alla valorizzazione delle bellezze presenti in città. La giornata è organizzata dagli studenti dell’Istituto Mazzini – Da Vinci in collaborazione con la Delegazione FAI di Savona e con il sostegno dell’assessore alle politiche giovanili Barbara Marozzi: con “Priamar, alla scoperta della Fortezza”, a partire dalle 10 di sabato la classe III dell’istituto Mazzini-Da Vinci, insieme alla Delegazione FAI, darà vita a una visita guidata alla fortezza del Priamar, storico emblema della città di Savona. Per l’occasione, eccezionalmente verranno aperti anche gli scavi, grazie al Gruppo Speleologico Savonese che se ne prende cura.

Parallelamente, lo stesso giorno si svolgerà “Primavera Liberty: una passeggiata alla scoperta dei tesori architettonici della nostra città”, con punto di partenza Piazza Sisto IV alle ore 10. Le studentesse dei servizi commerciali in ambito turistico diventeranno “guide per un giorno” in occasione di questo evento che vuole mettere in luce e far conoscere il ricco patrimonio Liberty di Savona e sensibilizzare i più giovani verso il tema della conservazione e tutela dei beni culturali. La grafica è stata curata dagli studenti dell’indirizzo comunicazione pubblicitaria.

“Ringraziamo l’Istituto Mazzini – Da Vinci e la delegazione savonese del FAI per questa importante iniziativa che consentirà a molti, a cominciare dai più giovani, di scoprire e conoscere da vicino la Fortezza del Priamar e gli edifici Liberty di Savona, gioielli presenti sul nostro territorio da valorizzare e promuovere”, commenta Barbara Marozzi, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Savona.

“Nella profonda consapevolezza che l’opera educativa debba essere rivolta innanzitutto alle nuove generazioni, il Settore Scuola Educazione del FAI, insieme alle Delegazioni territoriali, propone a insegnanti e studenti molteplici progetti per la scoperta, la ricerca, la presa in carico dell’arte e del paesaggio italiani”, spiega Virginia M. Satragno, delegazione FAI di Savona. “In questo ambito la Delegazione FAI di Savona ha supportato due classi dell’Istituto Savonese Mazzini-Da Vinci nell’organizzazione di un evento che promuove e dà risalto al patrimonio artistico Savonese perseguendo due grandi obiettivi del FAI Scuola: sensibilizzare e responsabilizzare le giovani generazioni nei confronti del patrimonio culturale e ambientale del loro territorio e promuovere iniziative culturali e formative che integrino lo studio in classe sui temi dell’arte, della natura e del paesaggio”.

“Si tratta dei primi passi di un progetto che la Delegazione FAI di Savona ha da poco intrapreso nell’ambito FAI Scuola”, aggiunge Alessandra Bruno, responsabile FAI Scuola della Delegazione FAI di Savona. “L’obiettivo è portare avanti ed estendere anche ad altri istituti queste iniziative, perché crediamo fortemente nel coinvolgimento delle nuove generazioni”.