Loano punta sul compostaggio domestico

Loano. Dopo gli incontri del marzo scorso rivolti alle agenzie immobiliari e i residence prosegue la campagna di comunicazione sulla raccolta differenziata promossa dalla Stirano Srl per il Comune di Loano.

Il focus della campagna questa volta è incentrato sul compostaggio domestico e prevede numerose iniziative in diversi luoghi della città tra cui incontri informativi, animazione territoriale, punti informativi dimostrativi e attività nelle scuole incentrate sul tema dell’auto-smaltimento della frazione organica. Il primo appuntamento è rappresentato da tre incontri, aperti a tutta la cittadinanza, che si terranno presso la Sala Consiglio del Comune di Loano, piazza Italia, 2 Palazzo Doria, con il seguente calendario: Venerdì 26 maggio alle ore 18.00; Lunedì 29 maggio alle ore 20.30; Martedì 30 maggio alle ore 18.00.

Il compostaggio domestico è la pratica più green che ci sia: i rifiuti organici (scarti vegetali e alimentari, fondi del caffè, gusci d’uova), se opportunamente conferiti in una compostiera o in una buc

a, producono dopo poco tempo un ottimo fertilizzante naturale. In alcune zone di Loano molte utenze domestiche hanno un giardino o un orto in cui è possibile praticare il compostaggio, che oltre alla sostenibilità può essere anche conveniente per le casse dei loanesi, visto che il Comune prevede una riduzione fiscale del 10% sulla tariffa rifiuti per chi è iscritto o si iscriverà all’albo compostatori. Chi ne possiede i requisiti potrà iscriversi compilando un’apposita richiesta, grazie al modulo che verrà distribuito durante gli incontri e, successivamente, sarà disponibile presso gli uffici comunali (URP) e l’ecosportello della Stirano in via Verdi o sui seguenti siti:
www.comuneloano.it –  www.unserviziocucitosumisura.wordpress.com

Loano, sostengono il sindaco Luigi Pignocca e l’assessore alle Politiche Ambientali, Manuela Zunino, «ha raggiunto ottimi risultati negli ultimi mesi del 2016 e ad inizio anno 2017, fino a superare la percentuale del 65% di raccolta differenziata dopo appena un anno dall’inizio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti. Oltre alla società Stirano, che gestisce egregiamente il servizio, vorremmo ringraziare tutti i cittadini per la collaborazione e la disponibilità che stanno dimostrando e ci auguriamo che la pratica del compostaggio domestico, c.d. auto- smaltimento della frazione organica, laddove possibile, possa diventare una pratica comune e migliorare ulteriormente il raggiungimento degli obiettivi prefissati».