Laigueglia, bus navetta per collegare le spiagge ai parcheggi della zona collinare

Laigueglia. Due bus navetta gratuiti che possano collegare le spiagge alle zone collinari dove far parcheggiare senza pensieri i vacanzieri che decideranno di raggiungere il borgo marinaro quest’estate. Ecco la novità che il Comune intende varare per decongestionare il traffico in centro e al tempo stesso offrire un servizio efficiente ed importante.

“Una buona accoglienza del turista – spiegano dal Comune – è sempre l’obiettivo da cercare di raggiungere perché, unitamente agli operatori del settore, riteniamo che per fare turismo sia necessario offrire servizi adeguati e innovativi. Abbiamo pensato a questo sistema di trasporto gratuito che consentirà di sfruttare al meglio tutti i parcheggi che il borgo marinaro mette a disposizione dei turisti durante la stagione balneare, dai più piccoli ai più capienti”.

A questo proposito è stata appena avviata una procedura per individuare una ditta abilitata a svolgere questo servizio con la formula “noleggio con conducente“ con organizzazione di mezzi e gestione del trasporto pubblico.

Indicativamente il servizio di bus navetta dovrà essere garantito con due mezzi adeguati dal 15 giugno al 30 settembre (solo sabato e domenica e festivi infrasettimanali nei mesi di giugno e settembre, tutti i giorni nei mesi di luglio ed agosto). Il percorso. La prima navetta da Piazza Maglione al Cimitero Fontana del Lupo dove esiste un parcheggio ad hoc per la sosta delle auto; quindi Piazza Maglione – Via Summit. La seconda navetta collegherà, invece, via Roma fermata bus S. Paolo – via Castello Romano – via Monaco; quindi via Roma fermata bus S. Paolo – via Punta Tacuara – via Giunchetto. Le corse (suscettibili di eventuali modifiche e/o aggiornamenti) dovranno avere frequenza ogni 30/40 minuti circa dalle ore 8.30 (inizio prima corsa) alle ore 19.00 (inizio ultima corsa). Per motivi di viabilità, il veicolo dovrà essere un minibus dotato di un minimo di 8 posti e un massimo di 18.

Laigueglia, che conta una popolazione residente di circa 1800 abitanti, un territorio di soli 2,72 kmq, circa 820 prime abitazioni e circa 2950 seconde case, è privo di frazioni e da maggio a settembre raggiunge picchi importanti di presenze alberghiere.

Una peculiarità che tuttavia ha inevitabili ripercussioni sul livello di adeguatezza dei servizi forniti nella stagione turistica all’utenza locale residente e non, diversamente dal resto dell’anno. Ecco spiegato il motivo per il quale l’Amministrazione ha deciso di avviare nuovi servizi in grado di attirare i turisti sul territorio “ma anche di rendere più confortevole e sicura la loro permanenza nella nostra cittadina, come pure di migliorare la vivibilità dell’abitato e la fruibilità della rete viaria da parte dei residenti”.

Il territorio urbanizzato a monte dell’abitato marinaro presenta una viabilità con pendenze accentuate non sempre agevoli, soprattutto per le persone anziane, che i parcheggi a valle non sono sufficienti ad accogliere. Gli autoveicoli che sostano numerosissimi in Laigueglia in corrispondenza dei picchi turistici estivi e, nel contempo, le aree parcheggio in zona collinare sono ad oggi poco utilizzate in quanto lontane dai luoghi di maggiore attrazione turistica, il Comune ha deciso di trovare una soluzione che potesse rispondere in maniera efficace alle richieste dei turisti.

Un servizio in via sperimentale di bus navette, stagionale e gratuito, che colleghi andata/ritorno il centro storico con le zone parcheggio collinari. “Tutto questo appunto per ovviare almeno parzialmente alle criticità sopra rappresentate, per una migliore vivibilità della zona mare, via Aurelia compresa, e delle aree di sosta adiacenti il borgo, decongestionandole dal traffico”, aggiungono dal Comune.