Albenga, la festa della Madonna dei Fieui di caruggi

Albenga. Col patrocinio del Comune di Albenga e la collaborazione della San Filippo Neri e delle O.F. Torri ingaune, i Fieui di caruggi rinnovano sabato 20 maggio, in occasione del mese mariano, il tradizionale appuntamento con la festa della “loro” Madonnina.

Dopo la messa vespertina delle ore 18,00 nella Cattedrale di San Michele Arcangelo, una processione si recherà in Via Medaglie d’Oro (lato fiume) davanti alla statuetta posta qualche anno fa in una edicola abbandonata del centro storico. Verrà letta la particolare preghiera dedicata alla Madonna dei Fieui di caruggi, scritta da uno dei sempreverdi monelli ingauni, e si procederà alla Santa Benedizione.

Nell’occasione si effettuerà anche una sosta di preghiera innanzi al Sacro Cuore di Gesù, posto sempre in Via Medaglie d’Oro in ricordo della figura di Giacumin Gandolfo, personaggio indimenticabile dello sport e del mondo giovanile albenganese. Ovviamente, nello stile dei Fieui di caruggi, il sacro si mescolerà al profano e tutto terminerà con un festoso rinfresco offerto dai commercianti del quartiere. La popolazione è invitata a partecipare.

MADONNA DEI FIEUI DI CARUGGI

O mamma del cielo,
veglia su questi caruggi dove siamo nati
e abbiamo giocato,
dove abbiamo conosciuto la vita
e le sue difficoltà.
Veglia su chi ora
vi abita e vi lavora,
diffondi amore e tolleranza,
pace e solidarietà.
Veglia su tutti i caruggi del mondo
E tutti proteggici.
Amen