Paita, proposta di legge del Pd sull’obbligo di vaccinazione per i bimbi

Nel giorno in cui il ministro della Salute Lorenzin invia al premier Gentiloni il testo di legge sull’obbligatorietà dei vaccini per l’accesso alla scuola pubblica – domani il provvedimento arriverà in Consiglio dei Ministeri – la capogruppo del Pd in Regione Liguria Raffaella Paita ha illustrato in Commissione Sanità la proposta del Gruppo consiliare del Partito Democratico ligure, di cui è prima firmataria, dal titolo “Disposizioni per preservare la salute dei bambini. Introduzione all’obbligo di vaccinazione per accedere ai nidi d’infanzia”.

Una legge, spiega Paita, che nasce come reazione “alle campagne di disinformazione che in questi ultimi anni hanno messo sul banco degli imputati i vaccini, portando a una diminuzione, oltre la soglia di sicurezza, del numero dei bambini vaccinanti e il conseguente aumento dei casi di malattie contagiose (vedi il morbillo). Insomma dopo anni in cui, grazie ai vaccini, eravamo riusciti a debellare alcune patologie, oggi assistiamo a un loro ritorno, a causa della sottovalutazione e della disinformazione. A farne le spese sono soprattutto i bambini più deboli, che per problemi di salute non possono vaccinarsi. E così, come Gruppo Pd, in linea con quanto già fatto in alcune regioni come l’Emilia Romagna e con quanto sta facendo il governo italiano, abbiamo deciso di proporre una legge che preveda l’obbligatorietà dei vaccini per i bambini che si iscrivono agli asili nido. Oggi – conclude Paita – questa pdl è approdata, finalmente, in Commissione Sanità. Nei prossimi giorni partiranno le audizioni e poi il testo arriverà in Consiglio per il voto dell’aula”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*