Il Comune di Spotorno estende i servizi educativi rivolti ai minori

Il Comune di Spotorno estende i servizi educativi rivolti ai minori, andando incontro alle esigenze delle famiglie.

«Nei mesi che hanno preceduto la stesura del bilancio preventivo – afferma l’Assessore con delega a Famiglia e Infanzia Giulia Moretti – ho incontrato i genitori dei bambini che frequentano i nostri servizi educativi per confrontarmi con loro e ascoltare le loro necessità. Da qui, in netta controtendenza con quanto sta accadendo in altri comuni del territori e nonostante i tagli alla spesa, siamo riusciti a garantire tutti i servizi già esistenti e ad ampliarne l’offerta.
In questi giorni sarà possibile iscrivere i bambini al campo solare: quest’anno sono state aggiunte due settimane, l’ultima di giugno e la prima di settembre, proprio per agevolare quei genitori che lavorano nella stagione estiva. L’ampliamento del servizio è stato possibile anche grazie alla collaborazione con l’Azienda di Servizi alla Persona “Opera Pia Siccardi-Berninzoni” che si fa carico di sostenere una parte dei costi».

«Per far fronte all’esigenza dei genitori lavoratori – continua l’Assessore Moretti – siamo riusciti anche ad estendere l’orario del Micronido comunale, anticipando l’apertura e posticipando la chiusura di mezz’ora. Nonostante la location provvisoria, abbiamo raccolto riscontri positivi sul servizio di Ludoteca e ad ottobre inaugureremo la sede presso le scuole medie. Con la ripresa del servizio dopo la pausa estiva, ci saranno nuove tariffe, su base Isee come prevede la normativa in vigore, e inoltre contiamo di riuscire a stilare convenzioni con i comuni limitrofi».

«Un potenziamento di servizi – conclude Giulia Moretti – che è fondamentale per la nostra comunità, perché avere attenzione alle famiglie residenti e ai minori significa contribuire a mantenere viva la nostro comunità».