Sassello, la biblioteca Perrando entra nel Servizio Bibliotecario Nazionale

Sassello. Obiettivo centrato per gli “Amici del Sassello”, l’associazione che dal 1996 gestisce la biblioteca del Museo Perrando e che il 28 aprile scorso ne ha siglato l’ingresso nel Servizio bibliotecario nazionale (SBN), la rete delle biblioteche italiane promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con la cooperazione delle Regioni e delle Università, e coordinata dall’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche (ICCU).

La finalità del SBN è di superare la frammentazione delle strutture bibliotecarie italiane ed è costituito da biblioteche statali, di enti locali, universitarie, scolastiche, di accademie e istituzioni pubbliche e private, operanti in diversi settori disciplinari.

“Finalmente è fatta!”, spiega la presidente Carla Matteoni, “l’adesione al Sistema Bibliotecario Nazionale è un passaggio importante per la biblioteca sassellese gestita dalla nostra associazione da oltre vent’anni. Grazie al lavoro impegnativo che ci apprestiamo a fare, sarà possibile il prestito interbibliotecario e il prestito in loco sarà totalmente gestito tramite computer, sveltendo le procedure burocratiche. Nei nostri progetti rientra anche la catalogazione del deposito antico della Biblioteca di Casa Perrando, fortemente richiesto dal settore cultura della Regione Liguria. Molti sono i volumi della biblioteca di Sassello, alcuni antichi e di pregio, tra cui una bella edizione veneziana del 1700 del Vocabolario della Crusca, nonché volumi del 1500.
Il lavoro di caricamento dei libri della biblioteca inizierà con la sezione per bambini, la biblioteca Tarari Tararera, e comincerà non appena verrà attivato l’ingresso web”.

La gestione della biblioteca di Sassello, in via Perrando 33 è affidata al volontariato dei soci dell’associazione “Amici del Sassello”, che assicura l’apertura anche del Museo omonimo: da aprile a ottobre, il sabato dalle 9,30 alle11,30 e la seconda domenica del mese dalle 16 alle 18, negli altri mesi la biblioteca è aperta la seconda e la quarta domenica del mese dalle 15 alle 17. In qualunque altro orario per classi scolastiche e per gruppi, previo appuntamento.
Durante l’orario della biblioteca è possibile visitare il Museo.