Alassio, revoca delle misure di accoglienza per un richiedente asilo

Alassio. Una revoca delle misure di accoglienza per un richiedente asilo, dopo che è stato sorpreso dalla Municipale mentre esercitava attività di accattonaggio. È quanto avvenuto ad Alassio negli ultimi giorni, come disposto dalla Prefettura di Savona. A darne l’annuncio è il Sindaco Enzo Canepa: “La nostra Polizia Municipale, che ringraziamo per la grande efficienza e per la costante attenzione per il monitoraggio del territorio, ha sorpreso un individuo straniero richiedente asilo, ospite di una cooperativa al di fuori del Comune di Alassio, mentre esercitava l’attività di accattonaggio”, spiega il primo cittadino alassino.

Il sig. O. V., classe 1996, originario della Nigeria, è stato sanzionato dagli uomini in divisa del Comando guidato da Francesco Parrella, in violazione dell’Ordinanza Sindacale 2/2013 che proibisce l’accattonaggio sul territorio comunale di Alassio. “A seguito di tale segnalazione, la Prefettura di Savona ha ritenuto di disporre la revoca delle misure di accoglienza, come conseguenza del comportamento da lui messo in atto, che evidenzia una mancanza di volontà a integrarsi e a rispettare le leggi”, prosegue Enzo Canepa. “Ringraziamo le autorità per la loro attività: questo intervento conferma gli sforzi e l’impegno da parte di tutti a mantenere Alassio un presidio di legalità e una Città votata all’accoglienza turistica. Chi viene qui a trascorrere il proprio tempo libero e le vacanze è il benvenuto; chi viene ad Alassio per delinquere e non rispettare le regole, non è il benvenuto”, conclude il Sindaco di Alassio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*