Associazione Italiana Arbitri: il Premio “Carlo Geddo” a Giorgio Schenone

Albenga / Loano. Giovedì 27 aprile alle ore 18:30 presso il Loano2 Village, la Sezione “Stefano Grasso” di Albenga dell’Associazione Italiana Arbitri assegnerà il Premio “Carlo Geddo”, giunto alla ventottesima edizione.

Il riconoscimento, dedicato al primo presidente e fondatore della sezione, viene annualmente attribuito ad un direttore di gara o dirigente arbitrale ligure distintosi in ambito nazionale o internazionale e quest’anno sarà conferito a Giorgio Schenone, assistente CAN A associato alla Sezione di Genova

Durante la cerimonia saranno assegnati altri premi: il Premio “Gianluigi Ferro”, che viene assegnato ad un arbitro ingauno distintosi per l’attività associativa, verrà consegnato ad Alessandro Sbarile; il Premio “Stefano Grasso”, attribuito al migliore osservatore a livello regionale, è stato vinto da Gabriele Zennaro della sezione di La Spezia, mentre il premio “Claudio Rosso”, dedicato ai più promettenti fischietti della regione, è andato a Federico Tassano appartenente alla sezione di Chiavari.

A Lorenzo Volpe andrà invece il Premio “Martino Simone” per il miglior giovane direttore di gara albenganese, mentre il savonese Daniele Santini si è aggiudicato il Premio ”Sezione di Albenga”, che sarà consegnato per la prima volta quest’anno a premiare il miglior assistente in ambito regionale.

Verrà inoltre effettuata la premiazione del giovane Eusebiu Cazacu, relativa al concorso “Arbitro 2.0”, iniziativa dedicata agli associati ingauni e volta riconoscere la costante partecipazione alla vita sezionale.

Parallelamente alla premiazione, la serata ospiterà un evento culturale legato dal misterioso titolo “L’uomo nero”.
Coloro che fossero interessati a intraprendere l’attività di arbitro di calcio o a conoscerne meglio i dettagli possono rivolgersi alla Sezione A.I.A. di Albenga, al numero di telefono e fax 0182 555 603, all’indirizzo e-mail sezione@aia-albenga.it o visitando il sito www.aia-albenga.it.