679 mila per il progetto “Savona Città dei Papi e della Solidarietà”

679 mila per il progetto “Savona Città dei Papi e della Solidarietà”. La Regione Liguria, con dgr n. 291 del 7 aprile 2017, ha approvato le graduatorie relative ai progetti ammessi al finanziamento a valere sul programma operativo FSE Liguria 2014 – 2020 Asse 2 – Inclusione sociale e lotta alla povertà, denominato “Abilità al Plurale”.

Il Comune di Savona, quale capofila di un partenariato composto anche dall’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Opere Sociali di Ns. Signora della Misericordia, Aesseffe, CFLC, Ente Paritetico per la Formazione e la Sicurezza in Edilizia della provincia di Savona, Is:For.Coop. Coedis, Consorzio Due Riviere, Coop. Solida e Il Giardino più Bello, – unitamente a un partenariato di sostegno e garanzia di cui fanno parte, tra gli altri, l’Autorità Portuale di Sistema, la Camera di Commercio e la Fondazione Comunità Servizi Caritas di Savona – ha presentato richiesta di contributo ai fondi regionali mediante il progetto “Savona Città dei Papi e della Solidarietà” che è stato ammesso al finanziamento per un importo complessivo di euro 679.332.

“L’ente comunale, insieme al partner istituzionale Opere Sociali di Ns. Signora della Misericordia, ha attivato un percorso di coprogettazione, individuando quale asse tematico per la costruzione del partenariato l’inclusione sociale nel settore turistico, con particolare riferimento alla valorizzazione dei beni culturali e religiosi del territorio comunale, coniugando il recupero del patrimonio esistente con la realizzazione di percorsi verdi, finalizzati a raggiungere e rendere attrattive aree poco sfruttate ma ricche di potenzialità”, dichiara il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio. “Si tratta di un progetto di grande rilevanza, tanto dal punto di vista dell’inclusione sociale, quando sotto l’aspetto della valorizzazione turistica del territorio”.

Il partenariato, costituito a seguito di avviso pubblico, ha sviluppato un progetto con caratteristiche di sostenibilità e adeguatezza rispetto all’asse di intervento individuato, all’interno del quale saranno prodotte opportunità di carattere formativo, di work experience e di opportunità occupazionali, attraverso una pluralità di percorsi in grado di fornire risposte a diverse tipologie di utenza, sia in base all’area di appartenenza, sia in base alle personali motivazioni e potenzialità e coniugando i percorsi individuali di reinserimento sociale con i percorsi individuali di inserimento o reinserimento lavorativo.

La rete operativa e di partenariato, che sarà coordinata dal Comune di Savona – Settore Attività Sociali ed Educative, e dall’ASP Opere Sociali, punta a garantire, mediante le azioni di progetto, interventi integrati di formazione, mediazione al lavoro, supporto socio educativo e opportunità di inserimento occupazionale dei soggetti beneficiari, stimati in oltre 60 persone, anche mediante creazione di nuova impresa e di nuovi rami d’azienda.