Albenga, due progetti per gli over 60

Sono due i progetti del Comune di Albenga – Ufficio Fondi Europei – riconosciuti quali vincitori del bando regionale dell’assessorato alle Politiche attive del lavoro dedicato agli over 60

Spiega la consigliera comunale con delega allo Sportello Europa e finanziamenti europei, Eleonora Molineris: «i nostri Progetti sono stati riconosciuti vincitori del Bando cui abbiamo aderito, e che si propongono di accompagnare alla pensione persone con più di 60 anni, rimaste senza lavoro, attraverso l’impiego in lavori di pubblica utilità. Saranno tre le persone inoccupate e prive di ammortizzatori sociali, impiegate presso il Comune, a conclusione dell’iter. Dopo aver ricevuto la comunicazione di aggiudicazione del bando, possiamo confermare che saranno finanziati dalla Regione i nostri progetti, pensati e sviluppati insieme alle consigliere Paola Deandreis, Camilla Vio, la funzionaria comunale addetta all’Ufficio Fondi europei e regionali Elena Burastero, in collaborazione con l’assessore alle politiche sociali Simona Vespo».

«Una prima persona – prosegue il Consigliere Molineris – sarà impiegata nel Progetto Biblioteca “C’era una volta …” , volto alla sensibilizzazione alla lettura per i bambini e si svolgerà nella biblioteca civica situata a Palazzo Oddo. Un operatore si dedicherà alla lettura di test, anche scelti dai più piccoli, mentre un’ora sarà dedicata all’esercizio di lettura di un libro scelto da ogni bambino. A conclusione del progetto sarà loro assegnato un attestato di merito quale“ Piccolo lettore 2017”e la tessera gratuita della biblioteca».

«Nel progetto Ambiente “La differenza al Centro”, che si propone l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini su un argomento tanto delicato qual è la raccolta differenziata e la tutela dell’ambiente e dei luoghi dove viviamo, saranno invece impiegati due operatori collocati all’interno del centro Giovani di piazza Corridoni che illustreranno e daranno informazioni su modalità del servizio della raccolta dei rifiuti. È prevista anche una giornata a cadenza mensile nell’ottica di una maggiore informazione su tematiche inerenti la raccolta e la segnalazione di criticità relative al suo funzionamento. Anche in questo progetto abbiamo dedicato uno spazio speciale per i bambini, che saranno coinvolti sulle tematiche di difesa e protezione dell’ambiente. Per la realizzazione del Progetto sarà attivata una casella di posta elettronica e un numero verde per consentire e facilitare il contatto con gli operatori impegnati nel progetto».

Il primo cittadino Giorgio Cangiano esprime «grande soddisfazione e apprezzamento per la sinergia del gruppo di lavoro che ha consentito l’aggiudicazione di questi due importanti progetti in favore di persone prive di ammortizzatori sociali che riveste due valenze, quella occupazionale, che offre una risposta a persone in una fascia di età critica rimaste senza lavoro e senza pensione e quella rivolta ai giovani che consente di avvicinarli alla lettura e alla difesa dell’ambiente e alle tematiche relative alla raccolta differenziata».