Alassio, incendio a cassonetti: persona denunciata a piede libero

Operazione di indagine della Polizia Municipale di Alassio. Gli uomini in divisa guidati dal Comandante Francesco Parrella sono entrati in azione a seguito dell’incendio di tre cassonetti della nettezza urbana avvenuto nella notte tra lunedì e martedì nell’isola ecologica di Piazza Paccini, in centro ad Alassio.

“Le telecamere della videosorveglianza, sparse su tutto il territorio comunale, hanno permesso di individuare e identificare la persona responsabile dell’atto, consentendo agli agenti di portare a compimento l’indagine e di procedere secondo quanto stabilito dalla legge, in collaborazione con la Magistratura. Mi congratulo con il personale del Comando, per la rapidità e l’efficienza con cui è stata condotta l’operazione”, dichiara il Comandante Parrella.

L’occhio delle telecamere ha identificato la persona responsabile, una giovane 24enne anni, di nazionalità russa, la quale è stata successivamente denunciata a piede libero.

“Complimenti e grazie alla Polizia Municipale di Alassio per l’ottimo lavoro”, commentano il Sindaco Enzo Canepa e l’Assessore alla Polizia Municipale Piero Rocca. “La videosorveglianza si dimostra ancora una volta decisiva per identificare persone che danneggiano il territorio e la comunità. Il gesto di arrecare danno alla città è già di per sé gravissimo: il rogo, in particolare, avrebbe potuto causare danni ancora peggiori e molto pericolosi per l’incolumità delle persone”.