Savona, il Museo d’arte di Palazzo Gavotti gratis per tutte le donne

Savona, il Museo d’arte di Palazzo Gavotti gratis per tutte le donne sabato 11 marzo. Anche quest’anno, in occasione dell’8 marzo, tutti i musei e luoghi della cultura statali apriranno le loro porte gratuitamente alle donne. Una giornata di festa che il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo celebra, insieme alle aperture gratuite, con un’apposita campagna di comunicazione social e una galleria di donne eccezionali, la cui fama ha attraversato i secoli anche grazie all’arte e alla cultura.

Il Museo d’Arte di Palazzo Gavotti di Savona (Pinacoteca Civica, Collezione Milani/ Cardazzo, Museo della Ceramica) partecipa all’iniziativa, ma poiché il mercoledì 8 marzo il museo è aperto solo dalle 10.00 alle 13.30, per dare a tutte le donne la possibilità di accedere con orario più agevole, l’ingresso gratuito al museo per l’occasione viene posticipato a sabato 11 marzo, con l’apertura museale dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle ore 18.30. L’iniziativa viene peraltro così a coincidere con quanto previsto dal Mercato Civico di Savona che proprio l’11 marzo celebra il “Mercato in rosa. Quando la Liguria è donna”.

Tutte le donne potranno quindi visitare gratuitamente le straordinarie collezioni del museo. Dalle grandi opere rinascimentali alla collezione, comprendente i nomi dei maestri dell’arte internazionale del Novecento che Milena Milani ha messo a disposizione della sua città natale e oggi esposta a Palazzo Gavotti, comprendente anche una serie di ritratti di Milena realizzati da artisti fra cui Fontana, Picasso, Rotella, Sassu.

Inoltre, in analogia all’invito rivolto dal Ministero alle visitatrici relativamente a una vera e propria caccia al tesoro digitale nei musei italiani, alla ricerca di donne nelle opere esposte, tutte le visitatrici del Museo della Ceramica potranno cercare le figure femminili che popolano il museo o gli oggetti d’uso collegabili alla vita femminile, scatenarsi con le loro foto e postarle sul sito, dove saranno pubblicate (www.museodellaceramica.savona.it).