I cittadini di Casanova Lerrone ci scrivono

di Redazione Corsara – Riceviamo e pubblichiamo una lettera degli abitanti delle frazioni di Casanova Lerrone Ranco e Degna, che per mesi sono stati afflitti da problemi alla rete idrica. Ecco il testo della lettera inviata al Sindaco Dott. Michael Volpati: “Dalla seconda metà di agosto 2016, come noto, si sono verificati gravi problemi di malfunzionamento nell’erogazione dell’ acqua potabile nelle frazioni di Ranco e Degna, che sono perdurati fino a tutto il mese di settembre.

La causa di tali problemi è stata attribuita al perdurare della siccità estiva e all’utilizzo improprio da parte di alcuni utenti.

Pur non sottovalutando questi fattori, riteniamo invece che la causa del problema sia da attribuirsi, e soprattutto, alla vetustà e alla inadeguata manutenzione della rete dell’acquedotto pubblico. Non è raro, infatti, che in alcune abitazioni di Ranco l’acqua potabile venga a mancare anche in periodi non estivi.

È tutta evidenza che la situazione sia grave, rischiosa per la salute pubblica, e richieda un intervento razionale e programmato oltre a quelli di urgenza adottati sul momento dall’Amministrazione Comunale.

Pertanto i sottoscritti chiedono al Sindaco, Dott.Volpati, di assumere un preciso impegno per la risoluzione del problema con l’obiettivo che, dalla prossima estate, non si debba più ripresentare.

Chiedono inoltre un incontro pubblico per conoscere la geografia della rete idrica, il calendario, e la tipologia degli interventi di manutenzione, e per valutare se e in quale modo la popolazione possa offrire aiuto all’Amministrazione”.

La lettera, come ci hanno mostrato i residenti, è stata protocollata in data 30 novembre e, poiché non ha ricevuto nessun riscontro, ripresentata in data 27 gennaio. Da quella data non è arrivata nessuna risposta, e i cittadini di Casanova Lerrone hanno deciso di rendere pubblico il loro disagio, auspicando così una sollecitazione alla risoluzione del problema.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*