A Dragos Zubco il titolo di Campione Internazionale di K1

Dragos Zubco, atleta di origini moldave ma residente ad Albenga ed in forza al Kombat Team Alassio, si aggiudica il titolo di Campione Internazionale di K1 per la prestigiosa sigla WKN.
Zubco affrontava sabato scorso al Palaruffini di Torino davanti a più di 3500 persone il forte campione rumeno Lucian Danilencu, in una della manifestazioni più importanti a livello mondiale per gli sport da combattimento: Thaiboxemania.

L’atleta allenato da Alessandro De Blasi, direttore tecnico del Kombat Team, parte subito molto aggressivo con combinazioni di gambe e braccia di impressionante potenza che mettono in difficoltà l’avversario. Dopo due round a proprio favore, la stanchezza per Dragos comincia a farsi sentire ma verso la fine del terzo round una potente ginocchiata al viso provoca una profonda ferita all’arcata sopraccigliare di Danilencu tanto da richiedere l’intervento del medico, l’arbitro fa continuare ma il match termina con una vittoria ai punti in favore di Zubco.

Con questo successo l’atleta del Kombat Team Alassio viene proiettato tra gli assoluti protagonisti a livello europeo della propria categoria: quella dei -95kg e fa ben sperare per altri futuri titoli internazionali.

02 - Dragos Zubco Campione Internazionale di K1Nella stessa serata combattono altri due portacolori del team alassino: il “Guerriero Partenopeo” Vittorio Iermano, che pur disputando un buon match, perde di misura ai punti contro l’atleta di casa Michele Mastromatteo, ed il savonese Giovanni Spanu deve arrendersi per ko tecnico alla seconda ripresa contro il forte campione torinese Paolo Fiorio.

A Thaiboxemania presenti i migliori atleti a livello mondiale: il francese Jimmy Vienot che vince sul tailandese Sudsakorn Sor Klinmee, Brice Delval e Elias Mahmoudi, sempre francesi, che hanno la meglio ai punti su Mathias Gallo Cassarino (Italia) e Carlos Coello (Spagna), Christian Zahe (Italia) che vince per TKO sul transalpino Guillaume Pascal, il bielorusso Yuri Bessmertny che supera ai punti l’altro francese Alassane Sy, come pure il connazionale Chingiz Allazov che mette KO al primo round il tedesco Karim Allous.