Albenga, le iniziative per la Giornata della Memoria

Giorno della Memoria. Si inizia nella mattinata del 27 gennaio con la partecipazione degli studenti che frequentano l’ultimo anno della scuola secondaria superiore e che alla fine di questo anno scolastico sosterranno l’esame di maturità. L’assessore alle politiche sociali Simona Vespo pone l’accento sull’importanza della partecipazione dei giovani a queste iniziative e afferma: “per loro è anche l’occasione di vivere un momento di riflessione perché è importante non dimenticare le grandi atrocità dei campi di sterminio, ricordare affinché queste terribili pagine della storia dell’umanità non si ripetano mai più. Il programma prevede che brani,  letture  e poesie siano recitate dai ragazzi, e un’esibizione di brani musicali cantati dai ragazzi della Scuola Vox Art. La proiezione di video attraverso cui ricordare il passato per non dimenticare mai, affinché la memoria degli eventi serva a migliorare il futuro. Desidero ringraziare dirigenti e docenti scolastici per la disponibilità dimostrata, Luca Valentini e tutte le persone che hanno collaborato per l’organizzazione”, conclude l’assessore Vespo. L’appuntamento è alle ore 10.30 nella sala San Carlo.

Il programma della giornata prosegue nel pomeriggio. “Il 27 gennaio, alle ore.17.00 , nell’auditorium S. Carlo di via Roma la sezione di Albenga della BPW Fidapa ( Federazione italiana donne arti professioni e affari) insieme all’amministrazione comunale organizza un evento dedicato alla memoria di chi è stato barbaramente sacrificato dalla bestialità nazista, in un periodo segnato tragicamente “dal sonno della ragione”. “Come disse primo Levi” – afferma la Presidente della Fidapa sez. Albenga Angelica Cirillo – se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate, anche le nostre”dunque, per non dimenticare, in questo incontro si alterneranno momenti di riflessione, guidati dal prof. Ballabio, letture di poesie e brani, interpretati da Mario Mesiano e Simonetta Pozzi e momenti musicali a cura di Giovanni Sardo e Leonardo Ferretti”, conclude la presidente Cirillo. La cittadinanza è invitata, l’ingresso è libero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*