Loano, “La fisarmonica”: uno spettacolo teatrale per riflettere sul tema del riciclo

Proseguono a Loano le iniziative promosse dagli Assessorati all’Ambiente e alla Scuola del Comune di Loano, in collaborazione con le scuole loanesi, sul tema della raccolta differenziata e della difesa dell’ambiente.

Martedì 24 e Mercoledì 25 gennaio nel Palazzetto dello Sport “E. Garassini”, per gli allievi della scuola primaria di Loano, andrà in scena “La fisarmonica”, spettacolo teatrale per riflettere sul tema del riciclo in modo divertente.

In scena gli attori della coop. Erica di Alba racconteranno l’incontro tra un operatore ecologico eccentrico e un artista con velleità da supereroe, entrambi alla ricerca di una soluzione per ripulire il mondo dai rifiuti.
Sarà un musicista a riportare alla luce il valore dei materiali gettati, mostrando loro quanto la sua vita sia cambiata dopo aver recuperato una fisarmonica, proprio accanto al cassonetto dell’indifferenziato.
Lo spettacolo terminerà con il coinvolgimento degli studenti in una jam session blues durante la quale si suoneranno oggetti di scarto e si canterà la forza di una corretta gestione dei rifiuti.

“Lo spettacolo – dice l’Assessore all’Ambiente Manuela Zunino – vuole offrire agli alunni della scuola primaria l’opportunità di riflettere sull’importanza dei materiali di cui sono composti i rifiuti e sull’importanza del riciclo. Con un linguaggio divertente e coinvolgente ci auguriamo di poter ancora una volta sensibilizzare i più piccoli per arrivare a coinvolgere al meglio le famiglie nel nuovo sistema di gestione dei rifiuti. Nel percorso di sensibilizzazione sui temi dell’ambiente avviato a Loano, abbiamo trovato nella scuola un buon partner. Ne è un esempio la mostra “Riciclare ad Arte” che abbiamo ospitato in Palazzo Doria, un progetto che ha coinvolto gli insegnati e gli alunni della Scuola Primaria sul tema del riciclo”.

“L’ambiente è un tema che riguarda molte delle scelte che ogni giorno facciamo. Già da molti anni il Comune di Loano promuove attività nelle scuole, puntando sui bambini per aumentare il rispetto dell’ambiente da parte della comunità loanese – dice il Vice Sindaco Luca Lettieri – Ne è un esempio il Pedibus, progetto di mobilità sostenibile, che si propone di promuovere percorsi di accompagnamento dei bambini a scuola, a piedi. Questo servizio che riguarda la scuola primaria loanese, oltre ad offrire ai bambini l’opportunità di socializzare e fare attività fisica quotidiana, contribuisce alla diminuzione del traffico intorno alla scuola, riducendo così l’inquinamento. Ci auguriamo che anche su temi come la raccolta differenziata, sempre di più si comprendano quali sono i vantaggi per le generazioni future, contribuendo ogni giorno con piccoli gesti a far funzionare il sistema di raccolta porta a porta”.