Andora, Squadra Intercomunale di Protezione civile alla ricerca di volontari

Andora. Primo incontro pubblico per la Squadra Intercomunale di Protezione civile dell’Unione Valmerula e Montarosio, nata il 30 dicembre scorso con atto del Consiglio dell’Unione.

Giovedì 12 gennaio, alle ore 21.00, presso l’Oratorio S. Antonio di Testico, ci sarà un incontro con i cittadini dei comuni dell’Unione, per spiegare il nuovo modo di operare insieme, presentare i servizi offerti dal gruppo e cercare nuovi volontari con l’obiettivo futuro di fondare o riaprire sedi operative distaccare.

Attualmente nella Squadra intercomunale è confluito il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Andora, che vanta grande professionalità e lunga esperienza. L’obiettivo è quello di cercare persone che conoscano bene il territorio dell’Unione e che, adeguatamente preparate, siano in grado di intervenire in caso di emergenza.

Un progetto, promosso congiuntamente dei sindaci dell’Unione Valmerula e Montarosio, mirato alla salvaguardia del territorio che sarà presentato dal presidente dell’Unione Mauro Demichelis, insieme il vice sindaco Ugo Bonsignorio e dall’assessore Giorgio Sibelli di Testico e dai sindaci Claudio Cavallo di Stellanello, Nicla Tallone di Chiusanico e Fabio Natta di Cesio.

Il lavoro operativo della squadra sarà spiegato da Fabio Curto, responsabile del gruppo Comunale di Protezione Civile di Andora, presente con alcuni volontari della squadra e dal vicecomandante di Polizia Municipale di Andora Paolo Ferrari che si occupa di Protezione Civile.

“Puntiamo ad avere una Squadra intercomunale più efficiente e radicata sul territorio grazie all’incontro fra i volontari andoresi e coloro che abitano nei comuni dell’Unione e che hanno a cuore la salvaguardia del territorio – ha spiegato Mauro Demichelis, Presidente dell’Unione Valmerula Montarosio e sindaco di Andora – In futuro, con sedi operative dislocate, le conoscenze e l’esperienza dei vari comuni può essere messa a frutto in maniera proficua nell’opera di salvaguardia, controllo del territorio e in caso di emergenze”.

I comuni dell’Unione cominceranno a mettere in pratica anche le buone pratiche di autoprotezione.

“Si parlerà anche del posizionamento dei pannelli elettronici segnalatori degli stati di allerta meteo sul territorio dei Comuni dell’Unione – ha annunciato il sindaco di Testico Lucia Moscato – e sarà un’ opportunità per conoscere i volontari di Andora, comprendere il loro operato e dare la possibilità ai cittadini che lo desiderano di far parte di questa importante realtà di prevenzione sul territorio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*