Stroke Unit al San Paolo di Savona, Melis (M5S): “Regione e Asl2 battano un colpo”

«A distanza di oltre 5 mesi dall’approvazione all’unanimità del centro ictus per l’ospedale San Paolo di Savona, la mozione del MoVimento 5 Stelle giace ancora nei cassetti della Regione» dichiara il consigliere Andrea Melis, portavoce M5S in Regione Liguria: «Da allora la Asl2 non ha mosso un dito, ignorando le istanze del territorio e l’impegno assunto in Aula da tutte le forze politiche».

«Abbiamo chiesto la convocazione urgente della Commissione Controlli per chiedere all’assessorato alla Sanità chiarezza su tempi e attuazione dello Stroke Unit. Stiamo parlando di un presidio dovuto per un Dea di 1° livello, quale è l’ospedale San Paolo, come previsto peraltro anche dalla normativa nazionale. La mozione del luglio scorso nasceva da un lungo lavoro di studio, attraverso incontri e approfondimenti con gli operatori del settore. E anche i dati del Libro Bianco confermavano purtroppo l’alta frequenza dei casi di ictus nel nostro territorio. È ora che alle parole seguano i fatti» conclude Melis.