Liguria, approvato Piano di dimensionamento scolastico 2017-2018

Il Consiglio regionale ha approvato oggi all’unanimità il Piano di dimensionamento scolastico e dell’offerta formativa.
Le Province liguri, in seguito alle consultazioni effettuate nei territori di competenza, hanno adottato i relativi provvedimenti con cui viene proposto l’adeguamento del Piano dell’offerta formativa e del Piano di dimensionamento attualmente in vigore.

Piano di dimensionamento scolastico
Provincia di Savona: è prevista l’attivazione di un ulteriore CPIA (Centro provinciale di istruzione per gli adulti) a Loano, presso l’istituto secondario Falcone.

Provincia di Imperia: è previsto l’accorpamento del Liceo artistico di Imperia con il liceo Linguistico e delle Scienze umane “C.Amoretti”.

Provincia della Spezia: vengono riorganizzate le Istituzioni scolastiche autonome (ISA). Vengono soppresse le ISA 3 e 6. La prima si divide in due Isa: la prima comprende la scuola per l’infanzia Firenze, la scuola primaria De Amicis e la secondaria Alfieri mentre la seconda ha competenza sulla scuola per l’infanzia Fabiano, la secondaria Incerti e la primaria De Ghisi. La ISA 6 si divide in ISA 4 (Scuola secondaria Mazzini), ISA 7 (Scuole per l’infanzia Beghi e Fossamastra e scuola primaria Carducci). Contemporaneamente due plessi (Scuola per l’infanzia Bragarina e scuola primaria La Pianta) si spostano nella ISA 8. Le scuole comprese nella ISA 5 non subiscono variazioni.

Piano dell’Offerta formativa
Città metropolitana di Genova: presso l’’istituto Firpo-Buonarroti di Genova viene istituita una sezione di Liceo di Scienze umane con opzione Economico sociale
Provincia di Imperia: presso il polo tecnologico Galilei chiuso l’indirizzo Turismo e viene attivato l’indirizzo Servizi Socio-sanitari; presso l’Istituto di istruzione superiore Ruffini viene attivato l’indirizzo Turismo.
Provincia della Spezia: presso l’istituto Einaudi/Chiodo vengono attivati nell’indirizzo “Servizi socio-sanitari” l’articolazione Ottico e nell’indirizzo “Servizi socio-sanitari” presso il polo scolastico di Brugnato un corso serale.

L’assessore alla scuola Ilaria Cavo ha illustrato il provvedimento, le procedure seguite e le sue finalità:.
Accolto un emendamento presentato da Fabio Tosi (Mov5Stelle) che consente all’istituto Liceti di Rapallo di ampliare l’offerta formativa con nuovi corsi serali di istruzione per adulti. L’assessore ha spiegato di avere fornito una griglia per il settore, che la Città metropolitana aveva lasciato vuota.
Nel dibattito è intervenuta Raffaella Paita (Pd) che ha ringraziato l’assessore per il lavoro svolto,sia per il metodo sia per aver saputo accogliere le istanze de territori.