Liguria, Minuto di silenzio per le vittime dell’attentato a Berlino

Minuto di silenzio per le vittime dell’attentato a Berlino. Il Consiglio regionale della Liguria, su invito del presidente dell’Assemblea legislativa Francesco Bruzzone, ha osservato un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato terroristico avvenuto ieri a Berlino.

«Oggi siamo costretti a rivivere lo stesso sentimento di orrore e di raccapriccio di appena cinque mesi fa – ha esordito in aula il presidente del Consiglio regionale Francesco Bruzzone – Abbiamo ancora negli occhi le immagini della strage di Nizza. Ancora la corsa di un Tir sulla folla. Ancora la festa che si trasforma in tragedia. Questa volta è il Natale, il simbolo più caro all’occidente, ad essere sfregiato dall’odio».

Il presidente ha richiamato le istituzioni ad un’assunzione di responsabilità per «definire i contorni, ricostruire le dinamiche e individuare le responsabilità» dell’attentato. «A tutti noi resta il profondo senso di lutto che spegne nel cuore di ognuno le luci del Natale. Non è davvero immaginabile – ha aggiunto Bruzzone – aprire oggi i lavori di questa Assemblea senza prima esserci stretti nel comune abbraccio a coloro che in questo momento direttamente piangono le vittime. Ancora una volta ci sentiamo colpiti in prima persona. Ancora una volta riaffermiamo che non abiureremo i nostri valori. Non rinunceremo alle nostre vite, non ci faremo schiacciare dalla paura, non cederemo alla “cultura” dell’odio».