Area di crisi complessa del savonese, Pd: “la giunta Toti non perda tempo”

Il governo ha riconosciuto lo stato di area di crisi complessa al territorio savonese il 21 settembre scorso. E il 12 dicembre ha emanato un decreto con il quale sono state assegnate le risorse finanziarie alle Regioni coinvolte.

«A fronte di tutto questo», attaccano i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita, Luigi De Vincenzi e Giovanni Lunardon, «l’assessore Rixi non ha ancora convocato i sindacati, le imprese e le istituzioni locali per avviare un percorso che consenta al territorio di usufruire degli aiuti che lo Stato ha deciso di mettere a disposizioni».

«È assurdo che la Giunta non si sia ancora mossa. La provincia di Savona sta affrontando una crisi occupazionale e sociale molto grave: visto che il governo ha dato alla Regione gli strumenti per intervenire, Rixi e Toti la smettano di perdere tempo e facciano la loro parte».