Savona, si chiude la rassegna “Hai diritto alla musica”

Savona. In un momento difficilissimo per Orchestra Sinfonica e Accademia, si chiude la rassegna “Hai diritto alla musica”, venerdì 2 dicembre, ore 21, Accademia Musicale di Savona, via Zara 3.

Un concerto davvero particolare che vede protagonista l’arpa solista, con Stefano Tomasini che alternerà tre diversi strumenti, dalle caratteristiche molte diverse e ognuno adatto ad un particolare repertorio.
“Tre arpe, una storia” è il titolo della serata, Tomasini suonerà un’arpa Celtica, un’arpa in “stile Grecian” dell’800, e infine un’arpa moderna. Quanto mai insolito l’insieme dei compositori rappresentati: Ó Riada, Andrès, Naderman, Beethoven, Tournier, Salzedo.

Tomasini è un artista dal curriculum prestigioso. Inizia gli studi musicali presso il Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto e si trasferisce in seguito a Milano, dove prosegue e termina gli studi con Giuliana Albisetti Rotondi presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi”. Frequenta corsi di perfezionamento con Susanna Mildonian e Jacqueline Borot. Dal 1988 al 1991 collabora con l’Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Italiana di Milano, sotto la direzione di maestri quali Riccardo Chailly, Luciano Berio, Zoltan Pesko, Vladimir Delman Negli anni successivi segue i corsi di Arpa barocca italiana a tre ordini presso la Civica Scuola di Musica di Milano sotto la guida di Mara Galassi.

Ha collaborato con l’Orchestra “Ars Cantus” di Varese in occasione di tournée all’estero e in Italia, con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, con il gruppo “Octandre” di Bologna e con la Fondazione “Accademia Amiata” di Arcidosso. Svolge attività concertistica sia in veste solista che in gruppi e formazioni varie. Attualmente alterna l’attività concertistica, sia solistica che in varie formazioni, all’insegnamento dell’arpa e all’attività di operatore e insegnante Shiatsu. Dal 2008 è insegnante di Musica per il progetto Mus-e (Jehudi Menuhin Foundation) presso varie scuole elementari del Comune di Savona e della Val Bormida.

La serata, come sempre, darà inoltre la possibilità ai giovani studenti dell’Accademia di esibirsi, nell’intermezzo del concerto. Questa volta toccherà ad Andrea Gilardoni al violino.

Al termine, un rinfresco.

Ingresso, ore 21,00, 5,00 euro | gratis fino a 12 anni e allievi Accademia | info: 019.824663; i collegamenti per arrivare all’Accademia: autobus linee 1,4, e 6