Loano, si estende la raccolta “porta a porta”

A partire da venerdì 25 novembre, a Loano, la raccolta “porta a porta” sarà estesa alla terza zona della città.
Le vie interessate alla raccolta domiciliare saranno: Via Matteotti, Via E. Toti, Via San Giuseppe, Via dei Fei, Via dei Mazzocchi, Via Pollupice, Via dei Turre, Via Pendola, Via Dante, Via S. Amico, Via Cesare Battisti, Via Piave, Via Monte Grappa, Via Tagliamento, Via IV Novembre, Via Isonzo, Via Ortigara, Via Gozzano, Via Pendola, Via delle Fornaci, Via Pollupice.

Nella nuova zona, così come in tutta la città ad esclusione del centro storico, il servizio si differenzierà tra gli edifici che hanno più di quattro abitazioni e le case unifamiliare o con al massimo quattro unità abitative. Nel primo caso il conferimento delle varie frazioni di rifiuti avverrà in contenitori condominiali che sono già stati consegnati dalla ditta Stirano.

Per le altre abitazioni sarà adottato il sistema più spinto di raccolta porta a porta, utilizzando le dotazioni di mastelli e sacchetti gialli per la plastica (chi ancora non le avesse può chiedere allo sportello Stirano in Via Verdi) che dovranno essere esposti, a seconda delle rispettive frazioni di rifiuto, negli orari e nei giorni indicati nel calendario consegnato con il kit dei mastelli. Le modalità di raccolta e il calendario sono pubblicati sul sito del comune di Loano. Chi non ha ritirato il kit per la raccolta differenziata è invitato a recarsi all’Eco-sportello in via Verdi (da lunedì a venerdì ore 8.30/12.30 e ore 15.00/18.00 – sabato ore 8.30/12.30).
Sia in un caso che nell’altro è esclusa la raccolta domiciliare del vetro, che potrà essere invece conferito negli appositi contenitori stradali già distribuiti su tutto il territorio.

Sempre per le utenze domestiche è attiva la raccolta domiciliare su prenotazione telefonica per gli sfalci e potature. Il servizio è a pagamento. Occorre contattare il numero verde 800 869 692 prendendo accordi con il Gestore.