Campus savonese, Melis (M5S): “sfruttare i fondi europei”

Il Campus savonese è una realtà affermata nel settore della ricerca ed innovazione. L’imminente accorpamento di IPS in IRE, società pubblica controllata dalla Regione Liguria – sostiene Andrea Melis, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione – «impone di trovare al più presto l’assetto organizzativo ottimale per essere competitivi nei bandi europei 2014-2020 che interessano il Campus e, in particolare, il Distretto tecnologico di cui fa parte».

«Oggi più che mai è necessario sostenere la crescita e ampliarne il raggio d’azione in chiave di sviluppo e innovazione nel settore energetico, anche e soprattutto nell’ottica delle ricadute occupazionali. Servono scelte chiare che consentano da un lato di mantenere la partecipazione nelle scelte progettuali di organi che rappresentano la comunità locale, dall’altro di aprirsi a soggetti pubblico-privati che, in base alle regole europee, possano fare da capofila nell’aggiudicazione dei bandi».

«Il rilancio occupazionale – conclude Melis – passa anche da queste scelte, con l’obiettivo di creare non solo le condizioni per l’uso dei fondi europei, ma per dare vita a realtà produttive che possano durare nel tempo».