Savona, Uisv: “Orientati al futuro per generare valore e occupazione”

Savona. “Orientati al futuro per generare valore e occupazione: uomini, prodotti, tecnologie”. Sarà questo il titolo dell’evento locale della XXIII Giornata Nazionale Orientagiovani per il 2016, organizzato dal Gruppo Giovani Industriali dell’Unione Industriali di Savona, che si svolgerà mercoledì 23 Novembre 2016 a partire dalle ore 8.30 nella Fortezza del Priamar – Palazzo della Sibilla a Savona.

Tanti sono i ragazzi che nell’ultimo periodo hanno frequentato le Imprese della Provincia. L’alternanza scuola-lavoro è ormai una realtà ed i progetti che coinvolgono studenti ed aziende hanno nel nostro territorio una tradizione pluridecennale.

“Negli occhi di tutti gli studenti, che fanno questa esperienza in stabilimento accompagnati dai loro professori, brilla la luce di chi scopre cose nuove e interessanti e che non immaginava esistessero vicino a casa, nonché la curiosità di chi si avventura nell’esplorazione di un mondo ancora poco conosciuto ma che magari comincia ad immaginare possa rappresentare il suo futuro professionale. Noi vogliamo essere al loro fianco, fornendo le informazioni di cui disponiamo e facendo loro toccare con mano quando di “bello e fatto bene” c’è nel nostro territorio”, afferma Mattia Noberasco, Presidente dei Giovani Industriali di Savona.

Proprio per questo motivo, anche quest’anno, l’Unione Industriali di Savona ha deciso di organizzare, nell’ambito della XXIII Giornata Nazionale “Orientagiovani” un evento di approfondimento nel corso del quale i giovani potranno conoscere i progetti e le esigenze di professionalità di alcune delle realtà industriali più importanti della nostra provincia al fine di ricostruire una visione di respiro più ampio.

L’ incontro assume inoltre quest’anno un valore ancora maggiore, in quanto siamo alle soglie di quella che viene definita la 4ª rivoluzione industriale o “Industria 4.0”.

Una serie cioè di rapide trasformazioni tecnologiche che avranno un significativo impatto sulle fasi di progettazione, produzione e distribuzione di sistemi e prodotti. Una trasformazione epocale che il Governo ha deciso di accompagnare con politiche incisive di supporto agli investimenti innovativi.

Tutti però concordano nel dire che oltre che sulle tecnologie o sulla connettività, la vera sfida del modello italiano verso la quarta generazione industriale risiederà nell’adeguatezza del capitale umano. Infatti se questi nuovi modelli produttivi, su quali i principali paesi stanno investendo, si affermeranno, sarà solo grazie alla capacità del sistema di accompagnare investimenti in macchinari e sistemi informativi ad uno sviluppo adeguato delle competenze degli uomini, di oggi e di domani, che saranno chiamati a controllarli.

“Se formazione e lavoro non si conciliano, il decollo di “Industria 4.0” è ostacolato già in partenza. Ed è per questo che oggi siamo qui: per dare il nostro contributo affinchè ciò non accada” conclude Mattia Noberasco.

L’evento, al quale prenderanno parte circa trecento tra studenti e professori provenienti dalla quasi totalità degli istituti superiori del savonese, sarà introdotto e coordinato da Mattia Noberasco, Presidente del Gruppo Giovani dell’Industria di Savona: il programma dell’iniziativa prevede i saluti di Ilaria Caprioglio, Sindaco di Savona; Ilaria Cavo, Assessore alla Comunicazione, Formazione, Politiche Giovanili e Culturali della Regione Liguria e di Aureliano Deraggi, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Savona, seguiti dagli interventi del dott. Carlo Merli, Amministratore Delegato APM Terminals Vado Ligure S.p.A., del dott. Roberto Lagazio, Material & Logistic Manager di Bombardier Transportation Italy S.p.A., della dott.ssa Federica Modugno, HR Manager Italy & Spain di Infineum S.r.l., del dott. Gabriele Mantoan, Direttore Risorse Umane di Noberasco S.p.A., del dott. Luca Costelli, HR Manager Bitron S.p.A., della dott.ssa Agnese Sommariva, HR Business Partner della sede di Cairo Montenotte di Schneider Electric S.p.A., della dott.ssa Francesca Pagano, Responsabile del Personale degli stabilimenti di Dego e Carcare di Verallia Italia S.p.A.; attorno alle 12.00, spazio alle domande dei presenti, per arrivare infine alla conclusione dell’incontro.