Loano, “Controllo del Vicinato” al Tavolo della Sicurezza

Ieri sera a Loano il Presidente dell’Associazione “Controllo del Vicinato”, Gianfrancesco Caccia, è stato ospite, in sala consiliare, dell’incontro del Tavolo della Sicurezza, promosso dall’Assessorato alla Polizia Municipale del Comune di Loano.

Alla serata hanno partecipato il Sindaco Luigi Pignocca, l’Assessore Enrica Rocca, l’Assessore Manuela Zunino, il Consigliere Luana Isella, il Capogruppo di minoranza Paolo Gervasi, il Comandante della Polizia Locale Gianluigi Soro e i rappresentanti di diverse associazioni aderenti al Tavolo della Sicurezza (Associazione Nazionale Alpini, Associazione Bagni Marini, le Mamme attive, il Comitato civico loanese, i Cittadini Attivi, Assoutenti, la Protezione Civile, Pedibus).

L’Associazione Controllo del Vicinato, nata nel 2013, è composta da una rete territoriale di volontari e specialisti volontari che forniscono consulenza e supporto gratuito alle Amministrazioni Comunali, alle associazioni locali e a privati cittadini che intendono sviluppare nel proprio territorio programmi di sicurezza residenziale e organizzare gruppi di “Controllo del Vicinato”.

Ma cosa è il “Controllo di Vicinato”? Nato negli Stati Uniti negli anni ‘60/’70 e arrivato in Europa partendo dalla piccolissima Mollington nel Cheshire in Gran Bretagna (1982), il Controllo del vicinato conta già ben 10 milioni di persone aderenti.
Il programma prevede l’auto-organizzazione tra vicini per controllare l’area intorno alla propria abitazione. Questa attività è segnalata tramite la collocazione di appositi cartelli. Lo scopo è quello di comunicare a chiunque passi nell’area interessata al controllo che la sua presenza non passerà inosservata e che il vicinato è attento e consapevole di ciò che avviene all’interno dell’area.

Un insieme di piccole attenzioni fa sì che i molti occhi di chi abita il quartiere rappresentino un deterrente per chi volesse compiere furti o altro genere di illeciti “da strada”. La collaborazione tra vicini è fondamentale perché si instauri un clima di sicurezza che verrà percepito da tutti i residenti e particolarmente dalle fasce più deboli come anziani e bambini. Tutto ciò è accompagnato da un dialogo continuo con le Forze dell’Ordine.

“Prosegue l’impegno dell’Amministrazione Comunale – dice l’Assessore Enrica Rocca – per garantire maggiore sicurezza nella città. Stiamo valutando anche iniziative innovative, come il “Controllo del Vicinato”, che possano coinvolgere maggiormente i cittadini. Ieri sera ci è stato presentato un progetto che può migliorare la qualità delle segnalazioni e rendere la comunità più unita e consapevole. C’è poi l’impegno ad implementare il sistema di videosorveglianza comunale anche con l’intervento e la partecipazione economica dei privati. Abbiamo incontrato alcuni giorni fa gli Amministratori Condominiali per presentare l’opportunità, per condomini, di collegarsi con la videosorveglianza comunale. Presto incontreremo anche le categorie economiche loanesi per verificare la possibilità di allargare con la loro collaborazione la rete di videosorveglianza nelle aree commerciali”.