Comitato territoriale: “una sede all’Itis, occasione da non perdere”

Albenga. “È da poco cominciato l’anno scolastico ma gli studenti degli Istituti superiori di Albenga stanno ancora lottando contro l’annoso problema dell’inadeguatezza delle strutture che li ospitano”,dichiara Franco Stalla, presidente del Comitato Territoriale, commentando le ultime voci circa la volontà dell’amministrazione comunale di alienare la sede del Liceo Scientifico Giordano Bruno, ubicato in Viale Pontelungo.

Secondo Stalla “Ora ci si presenta un’altra occasione per poter risolvere, almeno in parte, la disastrosa situazione che vivono gli studenti; non possiamo permetterci di lasciarcela scappare. Parlare di alienare la sede del Liceo in Pontelungo, in un periodo così difficile per il mercato immobiliare e con la presenza, sul territorio, di tanti, troppi complessi incompiuti e abbandonati, significa non avere il polso della situazione. “La sede potrebbe ospitare l’ITIS e risolvere anche il problema della palestra per numerosi studenti che, ormai da due anni, vivono anche il grosso disagio di non poter usufruire di strutture adeguate alle attività sportive e hanno dovuto imparare l’arte di arrangiarsi”.

“I fondi che l’Amministrazione pensa di recuperare attraverso l’alienazione” a detta di Stalla “si troverebbero risparmiando l’esorbitante affitto pagato per l’attuale sede dell’ITIS. Oggi l’alienazione dell’istituto Giordano Bruno porta altro ulteriore disagio facendo perdere una valida opportunità. È importante amministrare  col buon senso del bravo padre di famiglia. Ma dov’è finita la tanto osannata buona scuola? Porteremo avanti anche questa nostra proposta “conclude il presidente del Comitato Territoriale.